Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Ruggeri risponde a Nanapere,
Civitanovese indenne a Castelfidardo
e ancora in vetta alla classifica

ECCELLENZA - Meglio i padroni di casa nel primo tempo, i rossoblu pareggiano ad inizio ripresa e poi si fanno preferire: un pareggio giusto quello scaturito al "Mancini". Il decimo risultato utile consecutivo permette agli uomini di Alfonsi di mantenere comunque il primo posto in attesa del recupero infrasettimanale dell'Urbino, terzo a meno due, che affronterà proprio i fidardensi

castelfidardo-civitanovese1-2-650x366

di Andrea Cesca

Il Castelfidardo blocca sul pareggio anche la Civitanovese. Nanapere porta in vantaggio i padroni di casa nel primo tempo, Ruggeri appena entrato pareggia il conto in apertura di ripresa. Al “Galileo Mancini” finisce 1 a 1, i rossoblù portano a dieci la serie di risultati utili consecutivi ma quel che più conta mantengono la testa della classifica in attesa del recupero mercoledì proprio fra Urbino, terza a meno due, e Castelfidardo. Il pareggio fotografa i valori espressi in campo dalle due squadre, meglio i padroni di casa nei primi 45’, la Civitanovese si fa preferire almeno nella prima parte della ripresa. Bello lo spettacolo offerto sugli spalti dalle rispettive tifoserie.

Dopo oltre quattro mesi di chiusura a causa dei lavori di ammodernamento riapre lo stadio “Galileo Mancini”. La partita fra il Castelfidardo e la Civitanovese tiene a battesimo il nuovo campo in erba artificiale, sono nuovi anche i seggiolini della tribuna centrale. E’ presente il primo cittadino della città della fisarmonica, Roberto Ascani, prima del fischio di inizio sfilano i ragazzi del settore giovanile bianco verde. I rossoblù sono in serie positiva da nove giornate, il Castelfidardo è squadra abbonata ai pareggi, ben sei nelle nove partite disputate, l’ultima vittoria risale al 24 settembre; mercoledì prossimo è in calendario il recupero della partita con l’Urbino rinviata a causa del forte vento due settimane fa.

castelfidardo-civitanovese1-1-325x183

L’esultanza dei padroni di casa dopo il momentaneo vantaggio

I padroni di casa sono al gran completo, la Civitanovese deve rinunciare ancora a Spagna e Strupsceki. Bella e festosa la cornice di pubblico, numerosa anche quella arrivata dalla costa. Il Castello prova subito a mettere pressione alla capolista, vanno al tiro Guella e Kurti ma la mira non è precisa. I ritmi sono sostenuti la conclusioni però scarseggiano, i portieri restano inoperosi. Il pallino del gioco lo tiene prevalentemente la squadra di Giuliodori, al 32’ Nanapere calcia dal limite dell’area in posizione centrale, palla alta. La partita si accende nelle battute conclusive del primo tempo. Il Castelfidardo sblocca il risultato al 37’: Fabbri con il sinistro mette palla a centro area dalla linea di fondo, Nanapere davanti a Testa anticipa tutti e da due passi gonfia la rete, 1 a 0, fanno festa i tifosi locali. La Civitanovese accusa il colpo, al 40’ Braconi calcia un rigore in movimento, Testa con una grande parata evita il raddoppio dei padroni di casa. Prima del riposo Becker calcia magistralmente una punizione dal limite, Schirippa vola e salva la porta.

castelfidardo-civitanovese

Il saluto ai tifosi rossoblu a fine gara

Sante Alfonsi corre ai ripari ad inizio ripresa, entra Ruggeri per irrobustire il centrocampo, esce Ercoli. La scelta dell’allenatore si rivela azzeccatissima, dopo appena due minuti il neo entrato scarica il destro dal limite dell’area alle spalle di Schirippa, palla a fil di palo, 1 a 1, sale l’urlo dei tifosi della Civitanovese. E’ un gol rigenerante per Visciano e compagni, adesso sono i rossoblù a premere il piede sull’acceleratore, il Castelfidardo si affida alle ripartenze. Ci prova Domizi con un sinistro del limite, Schirippa c’è. Sul fronte opposto Fabbri batte forte con il sinistro all’interno dell’area di rigore costringendo Testa a rifugiarsi in angolo, siamo al 68’. La partita torna in equilibrio, affiora la stanchezza, il Castelfidardo ci prova di più ma con scarso profitto. L’ultima occasione è al 94’ Paolucci calcia con il sinistro da fuori area, Schirippa manda in corner.

Il tabellino:

CASTELFIDARDO (4-3-1-2): Schirripa 6; Morganti 6, Imbriala 6, Rotondo 6, Fabbri 6,5; Miotto 6,5, Canonici 6, Guella 6 (18’ st Nacciarriti Enrico ng); Kurti 5,5 (42’ st Nacciarriti Luca ng); Braconi 5,5 (32’ st Andreucci ng), Nanapere 7 (42’ st Camara ng). A disp.: Elisei, Fabiani, Fossi, Pedini, Piazza. All. Giuliodori.

CIVITANOVESE (4-3-1-2): Testa 6,5; Pasqualini 6, Ballanti 6, Passalacqua 6, Cosignani 6 (42’ st Mangiacapre ng); Visciano 6, Domizi 6; Becker 6,5, Bagnolo 5,5 (35’ st Candia ng), Ercoli 5,5 (1’ st Ruggeri 7); Brunet 6 (20’ st Paolucci ng). A disp.: Cannella, De Vito, Lanari, Giordani, Falkenstein. All. Alfonsi.

TERNA ARBITRALE: Riccardo Latuga di Pesaro (assistenti Longarini di Macerata e Principi di Ancona)

RETI: 37’p.t. Nanapere, 2’s.t. Ruggeri

NOTE: spettatori 600 circa. Calci d’angolo 4 a 3. Ammoniti Domizi, Fabbri, Ruggeri, Miotto, Passalacqua, Becker, Braconi, Fabbri, Paolucci. Recupero: 6’ (1’+5’)

 

Articoli correlati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X