Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Lite tra minorenni:
13enne finisce al Salesi
con un taglio all’addome

L’EPISODIO è avvenuto in serata in un giardinetto nello Jesino. La ferita sembrerebbe compatibile con una coltellata. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, impegnati nel ricostruire con esattezza la dinamica di quanto accaduto

Ambulanze al Salesi (Archivio)

Una lite tra due giovanissimi, culminata con una ferita da taglio all’addome.
E’ quanto accaduto nella serata, nei giardinetti di un comune nello Jesino.
Poco chiara, ancora, la dinamica di quanto avvenuto e sulla quale, per eliminare qualsiasi dubbio, stanno lavorando i carabinieri.
Nella lite, al momento si sa che è rimasto ferito un 13enne poi trasportato in ambulanza al pronto soccorso del Salesi di Ancona. Fortunatamente le sue condizioni non destano preoccupazioni e il giovane è rimasto sempre vigile e collaborativo.
Lanciato l’allarme, nei giardinetti sono intervenuti i carabinieri e l’ambulanza del 118.
Una dinamica da accertare perché, giunti sul luogo, il minorenne rimasto ferito ha raccontato in un primo momento di essersi tagliato a seguito di una caduta sopra a un vetro che si trovava a terra. Vetro che, però, non è stato rinvenuto. Ecco dunque i primi dubbi.
Presenti, inoltre, vi erano anche altri ragazzi che hanno però dato tutti la stessa versione.
Alcuni dettagli non sembravano però collimare con il racconto a partire dal fatto che, oltre a non trovarsi il vetro a terra, il giubbotto indossata dal ferito presentava un buco non compatibile con la caduta sopra a un pezzo di vetro.
Successivamente, è emersa una seconda versione: quella che il 13enne avrebbe ricevuto, da un coetaneo che si trovava in compagnia degli altri ragazzi, un fendente inferto all’addome con un coltellino dalla lama di alcuni centimetri.
Una vicenda ancora tutta da chiarire. Nel frattempo i carabinieri sono andati al Salesi dove ascolteranno il minorenne per avere la versione definitiva e far luce con esattezza su quanto successo.

al. big.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X