Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

In carcere per rapina a Jesi,
29enne residente a Fabriano
muore mentre sconta la pena a Forlì

L'UOMO, tunisino, è stato trovato privo di vita nella sua cella. La procura ha disposto l’autopsia e aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti

Il carcere di Forlì (Fonte: Ministero della Giustizia)

E’ stato trovato morto nella notte di Pasqua, all’interno della cella del carcere di Forlì dove era stato trasferito tre mesi fa, da quello di Montacuto, su decisione della direzione carceraria a seguito di alcuni dissidi che il detenuto aveva avuto in cella.
L’uomo, un 29enne tunisino residente a Fabriano, stava scontando 3 anni di reclusione, sentenza ancora non definitiva, per una rapina commessa a Jesi lo scorso 24 aprile.
Nella notte di Pasqua, è stato trovato privo di vita e sono in corso indagini per capire cosa sia accaduto.
Nel frattempo, la procura ha disposto l’autopsia e aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti.
Da parte del legale del 29enne è stato chiesto di acquisire la cartella clinica, comprensiva delle terapie somministrate al detenuto che avrebbe avuto una grave dipendenza da sostanze stupefacenti; cercando di trasferire il suo assistito in una comunità.
La salma è tuttora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X