Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Fermata dalla vigilanza,
usa lo spray al peperoncino:
malori al centro commerciale

ANCONA - E' successo poco prima delle 18 alla Baraccola. L'imprenditore Boris Cugnoli, che in quel momento si trovava a fare la spesa: «Abbiamo subito accusato dei fastidi nel respirare. C'è chi è corso all'esterno, nel parcheggio; e chi si è dovuto stendere a terra. I carabinieri sono intervenuti subito e hanno bloccato la donna»

I carabinieri davanti a Spazio Conad alla Baraccola


E’ scoppiato il panico all’interno del centro commerciale Spazio Conad di via Scataglini, alla Baraccola, quando nel tardo pomeriggio, intorno alle 17.45, una donna ha utilizzato e svuotato una confezione di spray al peperoncino che aveva portato nella borsa.

La donna era all’interno della Galleria, vicino ad un addetto alla sicurezza quando, dopo essere stata fermata sembrerebbe a seguito di un tentativo di furto, avrebbe iniziato ad urlare. Poco dopo, ha estratto la bomboletta di spray urticante per azionarla fino a svuotarla.
La sostanza si è così diffusa all’interno del centro commerciale, provocando diversi malori. C’è anche chi è stato soccorso sul posto e si è dovuto stendere a terra. Una signora di 57 anni è stata invece trasportata dalla Croce Gialla al pronto soccorso di Torrette per essere sottoposta ad accertamenti.

Una donna soccorsa dopo aver accusato un malessere

Tra i clienti presenti in quel momento nel centro commerciale, anche l’imprenditore Boris Cugnoli che si trovava a fare la spesa.
«La nube ha invaso il Centro e pian piano abbiamo tutti iniziato a sentire un’infiammazione alle vie respiratorie – racconta Cugnoli -. C’è chi ha lasciato tutto ed è uscito verso il parcheggio per prendere aria, e chi si è sentito male e si è dovuto stendere a terra. Nel frattempo sono stati avvisati anche i carabinieri che, devo dire, sono arrivati nel giro di pochi istanti al punto da sorprendere la donna che aveva usato la bomboletta e che stava cercando di fuggire. Subito è stata bloccata».
Immediatamente il personale del Conad City ha attivato tutte le procedure di sicurezza come da protocollo, fornendo assistenza ai clienti nell’attesa dell’arrivo dei mezzi del 118 e «ha aperto tutte le porte – prosegue – per far circolare l’aria. Capito che si trattava di spray al peperoncino e visto che la situazione era chiara, in molti hanno proseguito nel far la spesa dopo aver indossato la mascherina».
Sulla donna, si tratterebbe di una 50enne, stanno facendo accertamenti i carabinieri.

al. big.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X