Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

‘Alto Impatto’ e ‘Strade Sicure’:
controlli in città anche con l’Esercito

ANCONA - Nella sola mattinata sono state identificate 162 persone e fermati 71 veicoli attraverso 8 posti di blocco dislocati tra Piano, Archi, Stazione e zone limitrofe

I militari dell’Esercito impegnati nell’operazione ‘Strade Sicure’

I militari dell’Esercito in corso Carlo Alberto al Piano

Controlli ‘Alto Impatto’ di polizia ed Esercito questa mattina nei quartieri: Piano, Archi, Stazione e tutte le zone limitrofe.
Pattugliamenti ad hoc, voluti da questore e prefetto, per contrastare illegalità, degrado e inciviltà; svolto anche tramite posti di blocco con i colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia.
La presenza dei militari in città, avviene invece a seguito dell’operazione denominata ‘Strade Sicure’ (condotta sul territorio nazionale dal 4 agosto 2008). Da inizio mese, infatti, i militari sono tornati ad essere impiegati anche per servizi di perlustrazione, svolti a piedi, sia di giorno che di notte, nella nostra città.
Nella sola mattinata sono state identificate 162 persone, di cui 22 risultate con precedenti penali.

Volanti al Piano (Archivio)

I veicoli fermati sono stati 71, attraverso 8 posti di blocco dislocati in alcune zone strategiche dei quartieri.
Identificati anche 2 extracomunitari, di 20 e 24 anni, notati nei pressi di una scuola, uno dei quali alla vista degli agenti ha gettato frettolosamente uno spinello. Per lui è scattata la segnalazione come assuntore.
«E’ costante il nostro impegno – ha detto il questore – profuso per garantire sicurezza, vivibilità e per dare impulso ad un miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini residenti. Esserci sempre vuol dire lavorare costantemente sull’integrazione, sui servizi e sulla prevenzione dell’incivilita e dell’illegalità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X