Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

“Ancona Città in Danza”,
palcoscenico per i giovani talenti (Foto)

EVENTI – Ieri al teatro Sperimentale la rassegna organizzata dalla Uisp che ha visto la partecipazione di 450 ballerini provenienti da 20 scuole delle Marche. Il Premio “Orietta Tavani” è stato assegnato alla scuola dorica 'Passi di danza' con la coreografia “Loneliest” di Alissa Komarova

 

Si è svolta ieri, domenica 21 aprile, al teatro Sperimentale di Ancona la XXVII edizione della rassegna “Ancona Città in Danza” organizzata dalla Uisp Comitato di Ancona. La rassegna che fa parte di un circuito nazionale promosso dal Settore di attività Danza della Uisp, ha avuto un grande successo di partecipanti. Si sono esibiti sul palco del teatro anconetano oltre 450 ballerini in rappresentanza di 20 scuole, provenienti per lo più da tutta la regione. Per l’alto numero di scuole e di coreografie presentate, l’organizzazione ha dovuto scindere la manifestazione in due spettacoli, il primo rivolto alle categorie bambini e junior di età compresa dai 5 ai 12 anni, ed il secondo per le categorie ragazzi e adulti, dai 13 anni in su. La rassegna fa parte di un progetto nazionale della Uisp che prevede una rassegna finale a cui partecipano le coreografie selezionate da una giuria di qualità. Quest’anno la fase finale, prevista per novembre,e non come negli anni precedenti nel mese di luglio, per permettere la maggior partecipazione delle scuole selezionate, si svolgerà in tre location, una al nord Italia, una al centro ed una al sud.

La giuria della rassegna di Ancona, composta da Chiara Bisio, ballerina e coreografa, in rappresentanza del Sda Danza Uisp nazionale, Lola Fejzo ballerina e coreografa della scuola Nasco Danza, già prima ballerina del Teatro dell’Opera di Tirana e Gianluca Marrazzo, in arte Akajam, ballerino e coreografo di Hip Hop, campione italiano, con il suo gruppo Area 21 Dance Art Studio al Hht Crew, oltre a selezionare le coreografie e le scuole che parteciperanno alla fase finale, ha anche assegnato i Premi della critica delle varie categorie . Il Premio della Critica per Giovani ( bambini, junior e ragazzi) giunto alla VI^ edizione, il Premio della Critica per la categoria adulti, giunto alla XIV^ edizione e il Premio” Orietta Tavani” per la Danza Contemporanea, dedicato ed in ricordo della indimenticabile ballerina e coreografa che è stata la promotrice e ideatrice della rassegna di Ancona.

I PREMI ASSEGNATI – Premio della critica categoria Bambini, alla coreografia “Farfalle e Fenicotteri” coreografa Irina Palshina della scuola Sporting Club di Cupramontana e alla coreografia “Legami” di Giorgia Rossi e Sara Gambardella della scuola Centro Danza spettacolo 9 Muse di Porto Recanati. Premio della critica categoria Junior : alla la coreografia di modern “Primavera” di Ella Samylina della scuola PassionDance di Mondavio e “Quando finisce la notte” un pezzo di modern jazz della scuola Centro danza Spettacolo 9 Muse di Porto Recanati di Giorgia Rossi. Premio della Critica categoria Ragazzi alla scuola il Balletto di Osimo con”Daylight”di modern di Silvia Gambini e alla scuola Nicky Danza di Ancona con la coreografia di Serena Bedinotti “ 8 Circle” di modern. Alle scuole Little Company di Castelfidardo, con la coreografia “Malamati” di G.G.Russo, MyDance di Cartoceto(PU) “Liberi di essere unici” di Jolanta Symonowicz e Arianna Fratesi, e alla scuola Happiness danza di Loreto con la coreografia di Andrea Maceratesi “Unholy” vanno i Premi della categoria adulti.

Il Premio “Orietta Tavani” di danza contemporanea è stato assegnato alla scuola Passi di danza di Ancona con la coreografia “Loneliest” della coreografa Alissa Komarova. Sono inoltre state state assegnate diverse borse di studio per permettere ai ballerini e alle scuole selezionate di intraprendere un percorso di studio e di perfezionamento. Una menzione particolare è stata assegnata a Clarissa Ruzzo che ha aperto con un assolo”Voilà” entrambi gli spettacoli. Clarissa Ruzzo in effetti non è una ballerina ma un’ atleta di ginnastica ritmica della Ssd Uispolis che si è particolarmente distinta per le sue doti estetiche e coreutiche negli esercizi della sua disciplina ottenendo ottimi risultati, fino a diventare campione nazionale Uisp nel 2022 con l’esercizio della palla.

(foto Giusy Marinelli)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X