Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Prende a calci la porta di casa dell’ex
e le sfonda il lunotto posteriore dell’auto:
arrestato un 37enne

ANCONA - L'intervento delle Volanti si è reso necessario nella serata di ieri, al Pinocchio. Per l'uomo, residente in Emilia, è scattato anche il foglio di via

Una Volante della polizia in servizio (Archivio)

Si è tenuta questa mattina al tribunale di Ancona, l’udienza di convalida dell’arresto effettuato ieri da parte degli agenti delle Volanti nei confronti di un 37enne residente in Emilia, per minacce aggravate nei confronti della sua ex fidanzata, danneggiamento, e tentata violazione di domicilio aggravata dalla violenza sulle cose.
L’arresto è stato effettuato a seguito dell’intervento dei poliziotti in un’abitazione al Pinocchio dove, da parte della proprietaria, era stata segnalata al 112 la presenza di una persona che cercava di sfondare la sua porta di casa.
Una ulteriore chiamata, sempre al 112, segnalava inoltre la presenza di un uomo in strada, dettagliatamente descritto, che prendeva a calci un portone dopo aver spaccato il vetro anteriore di un’auto parcheggiata nei pressi.
Le pattuglie, giunte immediatamente sul posto, hanno individuato l’uomo che nel frattempo cercava di fuggire.
Successivamente, ascoltando la donna, è emerso che da alcuni mesi la loro relazione sentimentale era andata peggiorando a causa delle presunte assunzioni di sostanze stupefacenti da parte dell’uomo e che, poco prima dell’intervento degli uomini della questura, il 37enne aveva tentato di entrare in casa con la copia delle chiavi in suo possesso. Non riuscendovi, perché la porta era chiusa dall’interno, con forza aveva preso a calci il portone di casa, insultando l’ex e minacciando di provocare danni alla sua auto. Inoltre, l’uomo le aveva precedentemente inviato ininterrottamente messaggi, minacciando di venire ad Ancona per farle del male, sfasciarle casa e auto.
La donna ha quini sporto denuncia nei confronti dell’ex fidanzato, che è stato arrestato per i reati di tentata violazione di domicilio aggravata dalla violenza sulle cose,
Al termine dell’udienza, il Giudice ha convalidato l’arresto disponendo nei suoi confronti la misura del divieto di dimora ad Ancona.
Il questore di Ancona, Cesare Capocasa, ha inoltre emesso nei suoi confronti la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, con l’intimazione a lasciare il territorio comunale di Ancona e con il divieto di farvi ritorno per un periodo di 4 anni. L’adozione del provvedimento si é resa necessaria, in relazione al suo arresto in flagranza e del pericolo di reiterazione nel reato, in considerazione della pericolosità dell’uomo dovuta ai molteplici reati contro la persona, il patrimonio, contro la Pubblica Amministrazione, delle norme concernenti la prevenzione dell’alcolismo e dei delitti commessi in stato di ubriachezza, delle norme in materia di detenzione di sostanze stupefacenti e, inoltre, della sua sottoposizione alla misura all’avviso orale emesso precedentemente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X