Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Spazio disponibile
facebook rss

Torna la Conero Running,
di corsa al traguardo per la solidarietà

NUMANA – Al villaggio della corsa all’interno del porto di Numana lo stand della Fondazione Salesi. La mezza maratona attraversa i comuni di Numana e Porto Recanati. Si parte domenica alle 9 ma prima, sabato pomeriggio, ci sarà la Mini Numana Run

 

Tutto pronto sabato pomeriggio per la Mini Numana Run, corsa dedicata al mondo delle scuole con tutti i bambini da 6 ai 12 anni che potranno sfidarsi all’interno del Porto Turistico di Numana con la presenza dei Cosplay per far sentire tutti dei supereroi. Poi domenica dalle 9 scendono in strada i runners preceduti come al solito al via dagli Insuperabily di Giulia by Orizzonti Autonomia Onlus con i festanti e colorati “spingitori” che accompagneranno partecipanti molto speciali lungo il percorso di gara in piena sicurezza in quelle che sono le strade del Parco del Conero. Gli iscritti alla mezza maratona, già quasi 600, partiranno e arriveranno a Numana arrivando anche nel cuore di Porto Recanati mentre i partecipanti alla Conero Ten e alla MiniConero resteranno all’interno del comune di Numana.

«Siamo pronti, come sempre» – assicura Gabriele Calducci, vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Numana che in edizioni passate ha anche partecipato alla corsa sudando con il popolo della Conero Running.  «Siamo particolarmente felici che la Conero Running sia diventato un appuntamento fisso e che scelga le nostre strade perché si tratta un bellissimo evento che aggrega moltissime persone e famiglie – dice l’assessore – e consente di passare una bella giornata all’aria aperta». «Abbiamo sempre creduto in questa iniziativa del Grottini Team e c’è grande partecipazione alla realizzazione dell’evento da parte dell’amministrazione comunale e di tutti i volontari».

«Per chi ama correre o passeggiare – ha aggiunto Calducci – il percorso è perfetto essendo totalmente pianeggiante ed offrendo un panorama bellissimo. Il fascino della competizione si affianca ad una giornata di sport e divertimento». L’unica incognita per ora è il meteo: «siamo ottimisti e le previsioni sembrano volgere al bello per il fine settimana – conclude il sindaco Tombolini – ma restiamo con le dita incrociate perché qualche grado in più non dispiacerebbe né a chi corre né a chi lavora sul percorso e all’organizzazione».

Conero Running è divertimento, è sport, è socialità ma è anche grande solidarietà. Infatti, il sodalizio con Ospedale Regionale pediatrico di Ancona è ormai un consolidato binomio di successo. Un euro della quota di iscrizione alle differenti gare che i partecipanti saranno chiamati a versare, sarà devoluto a sostegno della struttura pediatrica e dei suoi progetti. Il delfino “Salesino” sarà la mascotte della Conero Running e dell’Ospedale Regionale pediatrico di Ancona che accoglierà sul percorso i partecipanti di tutte le età. La Fondazione Ospedale Salesi Onlus, con le sue numerose attività e i progetti contribuisce a sostenere il livello di eccellenza raggiunto dal Dipartimento Materno-Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche.

«Grazie alle donazioni – spiegano dalla Fondazione – possiamo dotare la struttura delle tecnologie più all’avanguardia e la qualifichiamo ulteriormente con attività di ricerca scientifica di livello internazionale, con attività di prevenzione dedicate alla salute della donna e con molteplici coterapie che guardano al benessere dei piccoli pazienti ricoverati e delle loro famiglie». I professionisti della Fondazione Ospedale Salesi Onlus si impegnano ogni giorno con passione e amore per donare ai bambini malati momenti di svago nella complessa fase della malattia e per rendere meno traumatico il ricovero. Tra le numerose attività svolte in corsia figurano la musico terapia, la clown terapia, la gioco terapia, la pet therapy, la robot therapy, l’orto in corsia e il riuso. «Vogliamo far sentire i bambini ricoverati circondati da calore umano, in un ambiente accogliente e adeguato alle loro esigenze, in un percorso di umanizzazione che mette al centro il bambino malato e le sue esigenze». I progetti spaziano anche oltre le pareti ospedaliere con attività come la Pet Therapy a domicilio, lo Yoga per i bambini con fibrosi cistica e il progetto di prevenzione dei disturbi precoci del linguaggio.

«Conero Running – ha detto Andrea Carpineti, vicepresidente e curatore dell’organizzazione – nasce come evento sportivo ma, negli anni, sta assumendo sempre più un ruolo di divulgatore di valori legati alla socialità, all’inclusione, alla solidarietà e siamo veramente orgogliosi che al Grottini Team, grazie ai partner istituzionali e commerciali che ci consentono di organizzare l’evento, venga riconosciuto il ruolo di aggregatore e promotore di valori importanti per grandi e piccoli.

Accanto alla tradizionale mezza maratona competitiva di carattere nazionale, con percorso omologato categoria Bronze sulla distanza dei 21,097 km, alla Conero Running si corre anche nella Conero Ten, gara non competitiva per gli amanti della corsa sui 10 Km e nella Mini Conero, passeggiata non competitiva aperta a tutti, bambini, famiglie e nonni. Per queste due ultime gare le iscrizioni restano aperte anche la mattina dell’evento».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




X