facebook rss

Morto sotto il treno:
svolta l’autopsia sul 24enne,
nessun segno di violenza

SENIGALLIA - Rimane in piedi l'ipotesi suicidio per il giovane studente, residente nel comune di Fiuminata, trovato privo di vita lungo i binari, a Marzocca. Si attende l'esito degli esami tossicologici per capire se era sotto l'effetto di droghe quando si è consumato il dramma. Sabato (25 febbraio) il funerale
mercoledì 22 febbraio 2017 - Ore 19:31
Print Friendly, PDF & Email

L’ospedale di Torrette

Non presentava segni di violenza il corpo del 24enne V. Z. , trovato morto lungo i binari, lunedì, a Marzocca di Senigallia (leggi l’articolo). È quanto trapela dall’autopsia effettuata oggi pomeriggio all’ospedale di Torrette di Ancona, dal medico legale Loredana Buscemi. Rimane quindi in piedi l’ipotesi del suicidio anche se il giovane non ha lasciato messaggi. Dopo l’esposto dei familiari sono stati prelevati dei campioni per gli esami tossicologici i cui esiti non saranno pronti prima di due settimane. I genitori, che hanno nominato un avvocato di fiducia, Pierlorenzo Boccanera, vogliono sapere se il figlio era sotto l’effetto di sostanze alteranti prima di finire sotto il treno. La salma dello studente che era iscritto a Giurisprudenza, a Camerino, verrà ora restituita ai familiari. Il funerale è stato fissato per sabato, alle 10, nella chiesa di Pontile, a Fiuminata, dove abitava con la famiglia.

(Mar. Ve.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X