facebook rss

Chiesetta di Portonovo chiusa,
da due mesi stop alle visite

ANCONA - Italia Nostra sta ancora aspettando dal ministero la convenzione per prendere in carico l'apertura al pubblico dell'edificio storico. "Speriamo di riaprire per Pasqua", commenta il presidente Maurizio Sebastiani
lunedì 27 febbraio 2017 - Ore 17:31
Print Friendly, PDF & Email

La chiesetta di Portonovo nella foto di Giusy Marinelli

 

Approfittando delle prime giornate di bel tempo di questo 2017, sono già molti i cittadini che hanno tentato di visitare la chiesetta di Portonovo, ad Ancona, durante le loro escursioni nella baia. Peccato che all’arrivo siano stati salutati da un cartello esposto dal Fai: l’edificio storico è chiuso al pubblico. Ormai da due mesi, da fine dicembre. Da quando è scaduto il servizio di visite gestito dal Fondo ambiente italiano. Doveva esserci il passaggio di consegne, con le chiavi del bene storico affidate all’associazione Italia Nostra. Ma il solito iter burocratico a passo di lumaca ha rallentato tutto. Risultato? La data della riapertura al pubblico non c’è, ed ecco le prime proteste. “E’ stata fatta una gara e l’associazione Italia Nostra è il nuovo assegnatario del servizio con obbligo di apertura della chiesetta di Portonovo, ma siamo ancora in attesa che il ministero ci mandi la convenzione da firmare”, spiega il presidente di Italia Nostra Maurizio Sebastiani. “Abbiamo ricevuto diverse chiamate da persone interessate a visitare l’edificio, ma al momento non possiamo aprire al pubblico. Speriamo di poterlo fare quanto prima, almeno per Pasqua” conclude Sebastiani. Non resta che aspettare.

(E. Ga.)

L’interno della chiesetta nella foto di Giusy Marinelli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X