facebook rss

Spacciavano metadone agli Archi
dentro le ampolle, due arresti

ANCONA - In manette una coppia di 53 anni. Erano in via Mamiani quando la polizia ha perquisito la loro auto trovando 101 boccette
lunedì 6 marzo 2017 - Ore 15:47
Print Friendly, PDF & Email

Il metadone sequestrato

Ampolle di metadone per lo spaccio agli Archi, ad Ancona. In manette due 53enni. Li ha sorpresi la polizia, ieri sera, in via Mamiani. Attorno alle 19, una pattuglia delle volanti, ha visto un uomo e una donna a bordo di una vettura. Ha riconosciuto nella coppia due perone già note alle forze dell’ordine. Attorno all’auto un via vai di gente gestito dalla donna che scendeva e apriva, di volta in volta, il portabagagli. La stessa avvolgeva qualcosa in un fazzoletto prima di consegnarlo. I poliziotti allora sono intervenuti. Gli agenti hanno invitato i due ad aprire il portabagagli dell’auto. All’interno c’erano 101 boccette di vetro, tipo ampolle, da 20 ml ciascuna e contenente metadone. Le boccette avevano tanto di scritta e simbolo disegnato sui tappi di metallo. I due non hanno proferito parola. Addosso lui aveva mille euro in banconote da 10 e 20 euro. E’ stata perquisita l’a casa della coppia dove però una stanza aveva la porta chiusa a chiave. I due inizialmente hanno detto di averla persa ma poi è stata trovata addosso alla donna. La porta è stata aperta e al’interno della stanza c’era un vero e proprio deposito e confezionamento di metadone. Infatti vi erano altre boccette di vetro vuote pronte ad essere confezionate e 5 bottiglie in plastica da 1,5 litri ciascuna contente metadone. Accompagnati in questura i due sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X