facebook rss

Tentano di rubare un drone:
arrestata la banda
dei centri commerciali

ANCONA - I carabinieri di Brecce Bianche hanno fermato i giovani al Mediaworld di via I Maggio: si erano specializzati nei colpi ai megastore
mercoledì 5 Aprile 2017 - Ore 19:15
Print Friendly, PDF & Email

Il materiale sequestrato dai carabinieri

 

 

Avevano razziato già altri centri commerciali in tutta Italia, prendendo di mira articoli di elettronica e hi-tech, attrezzati di dispostivi per aprire i sistemi di allarme, oltre ai più classici strumenti da scasso e qualche utensile fai da te per eludere l’antitaccheggio. Ma stavolta i quattro 30enni di origine romena e senza fissa dimora avevano messo gli occhi su una refurtiva troppo grande: un drone da oltre 2 mila euro di valore, sfilato dagli scaffali di Mediaworld della Baraccola. Un grosso pacco impossibile da nascondere sotto al giubbotto, così uno dei dipendenti del negozio si è accorto del furto ed ha cercato di fermare la banda di quattro giovani. Il commesso però è stato bloccato da uno della banda e minacciato, mentre gli altri se la sono data a gambe. I carabinieri della stazione di Brecce Bianche, allertati dal direttore del megastore, sono arrivati subito sul posto e sono riusciti nel giro di pochi minuti a fermare i primi tre componenti della banda in un negozio poco distante, mentre il quarto complice, che nel frattempo si era cambiato di abiti per non farsi riconoscere, è stato fermato sempre dai carabinieri vicino alla rotatoria dell’Uci Cinema. Nell’auto utilizzata dai quattro ragazzi, i militari hanno trovato attrezzi da scasso e altri strumenti per il furto. Gli accertamenti hanno verificato che lo stesso gruppo aveva già portato a segno altri colpi in centri commerciali d’Italia, e per questo motivo uno dei quattro era stato arrestato il flagranza di reato a Roma appena due giorni fa. Per tutti e quattro è scattato l’arresto per rapina impropria in concorso e sono stati reclusi nel carcere di Montacuto in attesa del giudizio di convalida. La refurtiva è stata restituita al negozio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X