facebook rss

Badante si barrica in casa
con l’anziana ferita

ANCONA – Ci sono volute due ore e l’intervento di vigili del fuoco e carabinieri per convincere la donna a fare entrare il personale medico
giovedì 6 Aprile 2017 - Ore 12:48
Print Friendly, PDF & Email

Automedica della Croce Gialla, foto d’archivio

 

L’anziana che doveva accudire le aveva sempre ripetuto: “Non aprire agli sconosciuti”. E così ha fatto la badante. Anche quando a bussare era il personale medico del 118 della Croce Gialla, accorso stamattina per aiutare la 94enne che era caduta in casa, procurandosi un taglio alla testa. La chiamata di richiesta di aiuto è arrivata attorno alle 8 in via Baldassarri 4. Codice giallo, non sarebbe stato grave, ma quando gli operatori sanitari dell’automedica sono arrivati, non hanno trovato segni di vita nell’appartamento. Dopo ripetuti colpi di campanello e tentativi di farsi aprire la porta, i soccorritori prima hanno verificato che l’indirizzo della chiamata fosse giusto, poi hanno subito pensato al peggio e avvisato i vigili del fuoco per forzare l’apertura della porta. Quando ecco che dall’interno dell’abitazione hanno sentito il rumore del chiavistello: qualcuno si stava barricando dentro. Era la badante che non si fidava di far entrare ai soccorritori. Il personale della Croce Gialla ha perciò insistito nel chiedere di aprire la porta, ma solo dopo l’arrivo di carabinieri e dei vigili del fuoco, e dopo circa due ore di insistenza, la donna di origine cinese si è convinta a far entrare i militari in casa, ma anche allora è stata diffidente verso il personale medico. Verso le 10, l’anziana è stata trasportata al pronto soccorso di Torrette, dove ha ricevuto alcuni punti di sutura per la ferita riportata alla testa.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X