facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Canna fumaria va a fuoco,
mamma e figlia in ospedale

CERRETO D'ESI - Paura in via Madonna delle Grazie per una famiglia con tre bambini. Acceso il caminio si è sviluppato un incendio e il fumo ha raggiunto la camera da letto
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

Incendio in un’abitazione con tre bambini, mamma e figlia rimangono intossicate e finiscono in ospedale. Paura a Cerreto d’Esi, poco dopo le 19, in via Madonna delle Grazie. La canna fumaria del camino appena acceso ha iniziato a bruciare, all’interno, innescando un incendio nel ripostiglio attiguo, per surriscaldamento del materiale che era vicino al tubo in acciaio. La combustione ha generato molto fumo che ha invaso la camera da letto, al piano superiore. All’interno della casa un intero nucleo familiare: mamma e tre bambini di 8, 7 e 4 anni. Due femmine e un maschietto. La donna ha provato a spegnere le fiamme e ha respirato il fumo, insieme ad una delle due figlie. Poi è intervenuto il marito. Chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. I pompieri hanno raggiunto subito l’abitazione perché erano in zona per un incendio sterpaglie. Azionati gli idranti hanno spento le fiamme aiutando la famiglia ad uscire. Controllata e messa in sicurezza la canna fumaria. Tanto spavento per la coppia, preoccupata per i loro figli. La casa non ha riportato gravi danni ma la camera da letto si è annerita per il fumo spigionato dalla canna fumaria. Mamma e figlia sono state portate in ospedale, a Fabriano, da una ambulanza. Hanno respirato parte del fumo e presentavano i sintomi di un principio di intossicazione.

(Mar. Ve.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X