facebook rss

Follia sull’autobus: insulta l’autista,
rompe lo specchietto e aggredisce
i carabinieri: 36enne in manette

OSIMO - E' successo ieri sera in via Colombo. Il giovane di Camerano, ora agli arresti domiciliari, viaggiava sulla corriera della Conerobus, ha dato in escandescenze senza un apparente motivo.
lunedì 29 maggio 2017 - Ore 13:13
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Dà in escandescenze sulla corriera di linea fino a minacciare l’autista e a spaccare uno specchietto retrovisore. Nella tarda serata di ieri, i carabinieri della Stazione di Osimo e del radiomobile di Compagnia hanno arrestato per oltraggio, minaccia, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato, Matteo Cingolani, 36 anni di Camerano, domiciliato a Osimo (leggi l’articolo). Verso le 20 in via Cristoforo Colombo, mentre viaggiava a bordo dell’autobus della Conerobus, dopo aver insultato e minacciato l’autista e gli altri passeggeri, senza alcun apparente motivo, ha divelto uno specchio retrovisore interno.

All’arrivo dei militari che nel frattempo erano stati chiamati in soccorso dell’autista, il giovane li ha aggrediti spintonandoli e pronunciando nei loro confronti frasi offensive e gravemente minacciose. A tutela dei passeggeri, l’uomo è stato prontamente bloccato, immobilizzato e ammanettato, poi condotto nella caserma di via Saffi dove è stato arrestato. Il Pm Valentina Bavai, nel concordare l’arresto, ha concesso gli arresto domiciliari al 36enne, in attesa del rito direttissimo previsto per oggi. Per l’arrestato è stata redatta anche la proposta di l’irrogazione della misura di prevenzione dell’avviso orale del Questore, che i carabinieri hanno inoltrato alla Questura di Ancona.

ARRESTO CONVALIDATO –  Alle 12:30 di oggi, nel corso dell’udienza tenutasi presso il Tribunale di Ancona, è stato convalidato l’arresto per il 36enne e, su richiesta del legale di parte, il giovane è stato ammesso al patteggiamento con pena da stabilirsi in ordine alla durata ed alla tipologia di espiazione, anche in considerazione dei precedenti dell’imputato.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X