facebook rss

Si alza il sipario al Lazzabaretto:
concerti, cinema, letteratura
e “bring your own food”

ANCONA - Sabato la festa inaugurale, poi Lucy Rose, I Camillas, gli australiani The Kava Kings, i Plaid per Acusmatiq, la rassegna Sconcerti, il cinema al canalone dell'Arci, Ancona Jazz e la sfida in versi del poetry slam per "La punta della lingua"
martedì 6 giugno 2017 - Ore 19:27
Print Friendly, PDF & Email

 

Non solo al Porto Antico, l’estate irrompe anche alla Mole vanvitelliana. Concerti, la consueta rassegna cinematografica, da quest’anno in altissima definizione, dj set, letture ed alcune della tappe dei Festival culturali anconetani, da La Punta delle Lingua a Spilla. È il cartellone targata Arci, che prenderà il via giovedì 8 giugno, tra le varie location della Mole ed il centro fisso del Lazzabaretto, e che accompagnerà la città fino al 9 settembre. 

IL PARTY DI APERTURA SABATO 10 GIUGNO

Festa inaugurale, sabato 10 al Lazzabaretto, con il party di apertura a cura del Decibel Social Club e i dj Zullo, Monta e Mario. In collaborazione con questo storico circolo Arci verranno proposti altri 4 appuntamenti, durante tutta l’estate (il 24 giugno, il 15 luglio, il 12 agosto e il 9 settembre, con il party di chiusura).

Grande protagonista della stagione è la musica, con concerti e live set che toccano molti generi, dall’indie all’elettronica, passando per il rock ed il cantautorato italiano di qualità. Non mancano i momenti di approfondimento e le incursioni nell’attualità, nella letteratura e nel teatro, realizzate in collaborazione con il frastagliato mondo dell’associazionismo marchigiano.

IL CINEMA IN ALTA DEFINIZIONE E LE RASSEGNE

Non mancherà il tradizionale appuntamento con il cinema sotto le stelle, che quest’anno si prensenta in una veste nuova e moderna, grazie al sofisticato sistema di proiezione digitale ad altissima definizione. Oltre 50 titoli, grazie anche alla collaborazione con Cineteca Nazionale di Roma e la Cineteca di Bologna, dal 22 giugno al 25 agosto, durante i quali andranno in scena anche le rassegne “Polanski Noir”, con la riproposizione dei primi film di Roman Polanski nella loro edizione digitale e in lingua originale, e “Anniversary”, con una selezione di film cult nell’anno del loro anniversario dall’uscita in sala.

LE INIZIATIVE A FAVORE DEI TERRITORI COLPITI DAL SISMA

La 27esima edizione dell’estate Arci alla Mole non poteva dimenticare i territori marchigiani colpiti dal terremoto dello scorso anno, con due importanti appuntamenti. Il primo mercoledì 14 giugno, con Legambiente Marche e il gruppo di Protezione Civile Beni Culturali, che si è occupato della messa in sicurezza di oltre 3 mila opere minacciate dal sisma, molte delle quali custodite proprio alla Mole. Il secondo, in collaborazione con il Circolo Laboratorio Sociale e Terre in Moto Marche, in programma giovedì 13 luglio, con la presentazione del libro “Vicini alla Terra. Storie di animali e di uomini che non li abbandonano quando tutto trema”, alla presenza dell’autrice Silvia Ballestra, che sarà accompagnata da alcuni degli scatti che compongono la mostra fotografica collettiva “Storie di borghi”.

I FESTIVAL

Ancora spazio alla musica giovedì 15 giugno quando si inaugurerà la XXII edizione del festival Sconcerti, che quest’anno lancia anche la sua versione Off, con una serie di concerti in acustico, pensati per intrattenere il pubblico dell’aperitivo.  La rassegna si aprirà con il concerto, in anteprima regionale, di William Wilson, moniker di una reincarnazione artistica nata con il desiderio di mettere in musica vecchie poesie di Allan Poe, Vian e Baudelaire. Il gruppo presenta il suo “Whispers: A Scar Is Born”, uscito a fine 2016 e acclamato dalla critica.

I Camillas

Sconcerti torna giovedì 6 luglio, con il gruppo pesarese I Camillas, finalista a Italia’s Got Talent 2015,  prosegue mercoledì 12 luglio con gli australiani The Kava Kings, anche loro per la prima volta nelle Marche, venerdì 21 luglio con gli Indianizer e il loro show coinvolgente, giovedì 3 agosto con l’elettronica nordica e il songwriting intimista di Makai, giovedì 10 agosto con i beat elettronici di Campos, il nuovo progetto musicale di Simone Bettin (ex Criminal Jokers) e giovedì 24 agosto con i The Gentlemens, noto trio dedito ad un garage rock minimale, potente e selvaggio. Il fiorentino Biga chiude la rassegna con il suo live set world/tropical in programma sabato 2 settembre, in collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo.

Anche quest’anno il palco del Lazzabaretto vede rinnovarsi la collaborazione con il festival Spilla, curato da Comcerto, con il live della cantautrice inglese Lucy Rose (giovedì 22 giugno), che presenterà al pubblico il suo osannato album di debutto, “Something’s Changing”, preceduto dalla proiezione del suo omonimo corto. Il 28 giugno sarà poi la volta di Wrongonyou, giovane talento romano che, con la sua musica fresca e autentica, arriva dritto al cuore.

Tra i festival che faranno incursione nell’estate del Lazzabaretto anche La Punta della Lingua, con i due appuntamenti dedicati a Leonard Cohen e Bob Dylan e, il 9 luglio, quello dedicato a “Le Marche della Poesia SLAM” e Ancona Jazz con il cine-concertodedicato a Henry Mancini compositore delle colonne sonore di Colazione da Tiffany, che anticiperà la proiezione del film, a 55 anni dalla sua uscita in sala.

Ancora: giovedì 27 luglio viene presentata al pubblico la seconda edizione del festival nato dalla collaborazione tra Arci Ancona, Loop Live Club di Osimo e Amat, che porta alla Mole il meglio dell’indie made in Italy: Molecola festival. Ospiti di questa edizione saranno Lucio Corsi, Giorgio Poi e Paolo Benvegnù.

I Plaid

Non mancherà l’appuntamento con Acusmatiq, la rassegna dedicata alla musica elettronica, da venerdì 28 a domenica 30 luglio. Tre giorni di workshop, concerti, live set esclusivi e dj set. Headliner di questa edizione, i PLAID (Warp Records), band dal successo planetario che ha cavalcato tutte le mutazioni elettroniche degli ultimi 25 anni, il cui live è in programma sabato 29 luglio. E con l’anteprima della Nottenera di Serra De’ Conti, venerdì 4 agosto quando il pubblico potrà godersi il meglio dell’animazione d’autore italiana.

LA LETTERATURA

Mercoledì 21 giugno si inaugura la IV edizione della mini-rassegna di letteratura e riflessione Una Mole di Carta, in collaborazione con la casa editrice Italic Pequod, con la presentazione del saggio di Giorgio Terrucidoro “Non solo handicap”. Le altre opere che verranno presentate sono: “Fuori Forma” di Fabrizio Sgroi e “Dimmi le parole” di Marco Fortuna (martedì 27 giugno), “Lingua Lengua. Poeti in dialetto e in italiano”, di Jacopo Curi, Gianluca D’Annibali, Francesco Gemini e Fabio Maria Serpilli (martedì 18 luglio), il romanzo “Azzurrità”, di Livia Nanni (martedì 25 luglio), “Scrivere significa vincere il tempo”, di Sara Iommi (mercoledì 2 agosto), “CR*61242”, romanzo d’esordio di Riccardo Rossi (martedì 22 agosto) e i due incontri dedicati agli autori emergenti (9 e 23 agosto).

Il 29 giugno, in occasione dell’iniziativa Cityscape 2017, l’associazione Cento55 presenta il concerto – in anteprima regionale – dei Mòn, quintetto romano caratterizzato da un sound a metà tra gli esotismi dei Glass Animals e le intuizioni art-pop degli Alt-J. Altro concerto frutto della partnership con il mondo dell’associazionismo locale è quello, in esclusiva regionale, degli Umeme Afrorave che il GUS – Gruppo Umana Solidarietà porterà sul palco del Lazzabaretto domenica 23 luglio, per un’incredibile serata di elettronica e ritmi africani.

IL TEATRO

L’appuntamento con il teatro è il 7 e l’8 agosto con la mini-rassegna comica “Like”.

E non finisce qui: il Lazzabaretto promuove il BYOF – Bring Your Own Food, ovvero la possibilità di portarsi la cena e sedersi ai tavoli soltanto per consumare bevande.

Aggiornamenti del programma:
www.lazzarettoestate.org
e www.facebook.com/lazzarettoestate

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X