facebook rss

Emergenze, 550mila euro dalla Regione
per vigili del fuoco e forestali

SOCCORSO - La convenzione triennale prevede un investimento maggiore di 125mila euro rispetto ai 425mila dello scorso anno. Si avvicina l'attivazione del distaccamento permanente dei pompieri a Visso
mercoledì 28 giugno 2017 - Ore 17:12
Print Friendly, PDF & Email

 

 

L’assessore regionale Angelo Sciapichetti al momento della firma della convenzione

 

Rafforzare, rendere sempre più moderno ed efficiente il sistema di soccorso e di protezione civile nella regione Marche con uno stanziamento complessivo di 550mila di euro. Questi gli obiettivi della convenzione firmata oggi in prefettura di Ancona tra Regione Marche, ministero dell’Interno e dipartimento dei vigili del fuoco. L’assessore Angelo Sciapichetti, delegato dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, per il ministero dell’Interno e Antonio la Malfa, direttore regionale del corpo nazionale dei vigili del fuoco, hanno così formalizzato una collaborazione triennale per la gestione delle situazioni di emergenza. Lo stesso La Malfa ha dato rassicurazioni sulla presenza dei vigili del fuoco nel territorio, in particolare nelle zone del cratere: «Verrà attivato a breve il distaccamento permanente di Visso».

 

«Per il 2017 – spiega Sciapichetti – verranno stanziati in due tranche 550mila euro a favore di vigili del Fuoco e carabinieri forestali, contro i 425mila dello scorso anno. Oggi abbiamo firmato la convenzione quadro triennale con i vigili del fuoco, nel cui ambito a giorni verrà sottoscritta anche quella sugli incendi boschivi. Il documento stringe ancor di più i rapporti con i vigili del fuoco, a cui va un profondo senso di gratitudine per quanto hanno fatto e fanno per l’emergenza sisma. Occorre però tutti insieme bussare alla porta di Roma affinché ci sia un rafforzamento dei contingenti, perché il rapporto con i pompieri, come ci dicono tutti i giorni anche i sindaci rimane fondamentale». «Questa convenzione – sottolinea D’Acunto – crea le basi per l’accordo operativo sulla prevenzione degli incendi boschivi. Ci attrezziamo al meglio per la gestione di eventuali emergenze». «Continua il proficuo lavoro di collaborazione con la Regione – ha detto La Malfa – l’attenzione verso le Marche c’è: verranno attivati a breve i distaccamenti permanenti a Visso e Amandola, mentre nel prossimo futuro verrà potenziato anche quello di Fermo. Il nostro lavoro sulle demolizioni sta diminuendo perché la Regione ha ormai preso in carico a regime la gestione delle macerie». La convenzione prevede una stretta collaborazione tra la sala operativa unificata della protezione civile della Regione Marche e la sala operativa regionale dei vigili del fuoco. Viene prevista, poi, l’attivazione di eventuali distaccamenti volontari dei vigili del fuoco, stagionali o permanenti sulla base del progetto “Soccorso Italia in 20 minuti”, della pianificazione regionale antincendio e di quella di protezione civile.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X