facebook rss

Sicurezza in treno,
videosorveglianza live

REGIONE - Il nuovo sistema consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere (una ventina per ogni Jazz e Swing) presenti sul convoglio fornendo una visione “incrociata” e continua di tutte le carrozze
sabato 1 Luglio 2017 - Ore 10:31
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore ai Trasporti, Angelo Sciapichetti, e il direttore regionale Marche di Trenitalia spa, Fausto del Rosso

 

Sicurezza in treno, l’assessore ai Trasporti, Angelo Sciapichetti, e il direttore regionale Marche di Trenitalia spa, Fausto del Rosso, hanno presentato oggi nell’officina manutenzioni alla stazione di Ancona la videosorveglianza live sui treni Jazz e Swing operanti nelle Marche. «La convenzione – ha detto Sciapichetti – firmata con Trenitalia prevede notevoli investimenti. La messa a regime di un moderno sistema di videosorveglianza su tutti treni regionali Jazz e Swing va nella direzione di maggior sicurezza per chi viaggia e opera nei convogli, prevenendo anche fenomeni di vandalismo. Nel complesso il trasporto ferroviario regionale sta migliorando. Purtroppo le linee nazionali invece scontano ancora notevoli problemi, soprattutto verso Roma. Non sono di nostra competenza, ma facciamo pressing affinché il proficuo rapporto con la direzione regionale di Trenitalia, permetta lo stesso miglioramento nel servizio anche su questo fronte». In questo senso va anche la possibilità offerta dalla Regione che ci ha autorizzato a passare annunci audio che avvertono sulla presenza a bordo di operatori delle forze dell’ordine a cui gli utenti possono rivolgersi in caso di bisogno».

 

Il sistema consente di trasmettere sui monitor di bordo le immagini in sequenza di tutte le telecamere (una ventina per ogni treno) presenti sul convoglio fornendo una visione “incrociata” e continua di tutte le carrozze e migliorando la percezione di security a bordo treno. Registra le immagini rendendole rapidamente fruibili, nel rispetto delle disposizioni di legge sulla privacy, per eventuali interventi delle forze dell’ordine. L’attivazione del sistema, insieme a una corretta comunicazione sulle sue funzioni, mirano quindi sia ad avere un effetto dissuasivo verso vandali e malintenzionati, sia, in caso di azioni illecite, a individuare e perseguire più facilmente i responsabili. Il contratto di servizio per il trasporto ferroviario regionale firmato tra Regione e Trenitalia alla fine dello scorso anno prevede 63,8 milioni di euro di investimenti (53,6 Trenitalia e 10,2 Regione Marche). Il contributo della Regione permette l’acquisto di un nuovo treno Swing e un nuovo treno Jazz. La convenzione prevede l’entrata in funzione di quattro nuovi treni nel 2017, uno nel 2019, due nel 2020, uno nel 2021. Si tratta di tutti treni Jazz, tranne l’ultimo che è uno Swing. La divisione passeggeri regionale delle Marche gestisce 28.300 passeggeri al giorno, che viaggiano su 11 Jazz, otto Swing, quattro Minuetto, per 232 vetture e 45 locomotive E464.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X