facebook rss

Escherichia Coli nell’acquedotto,
acqua non potabile in zona Borgo

FABRIANO - Il servizio d'igiene degli alimenti regionale ha inviato oggi una nota che allerta la cittadinanza per la presenza di batteri nell'acqua. Il sindaco ha emesso l'ordinanza di non potabilità, fino a nuovo ordine. In arrivo le autobotti sostitutive
martedì 17 ottobre 2017 - Ore 17:25
Print Friendly, PDF & Email

 

Sono positivi alle analisi dell’Asur di oggi i parametri dell’Escherichia Coli e Coliformi. La linea acquedottistica interessata è la  FAB28 di Via Martiri di Kindù,  nel quartiere Borgo. Oggi il sindaco con l’ordinanza n. 356 del 17.10.2017 ha vietato l’utilizzo dell’acqua potabile proveniente da tale linea, ordinando alla Multiservizi SPA di eseguire la verifica delle procedure di disinfezione, inviare all’Area Vasta n. 2 ed al Comune una relazione sulle possibili cause e le ripercussioni nel sistema di distribuzione ed attivare le procedure di fornitura sostitutiva alla popolazione.  Il divieto rimarrà in vigore finché non verrà revocata l’ordinanza.

Le zone nello specifico interessate al divieto sono: Località Civita, via Martiri di Kindù, via Fornaci, via Don Pietro Ragni, via R.Sassi, via Otello Biondi, località Cortina San Nicolò, via Martiri delle Foibe istriane, via I.Rizzi, via Brodolini, via Romagnoli, via San Cristoforo, via Caduti di Nassiria, via Merloni, via Pascoli, via Rossi, località Ca’ Maiano, località Trigo, via Martiri della libertà, via Ciampicali, Via Carlo Urbani.

La Multiservizi ha provveduto ad informare i residenti con la distribuzione in un volantino dove sono elencate le vie interessate dal divieto e ha allestito dei punti di  rifornimento di acqua potabile.  Sono ora a disposizione della popolazione un’autobotte posizionata nel parcheggio della scuola elementare Mazzini  e  due contenitori di confezioni di acqua potabile da cinque litri nel piazzale del campo sportivo di via Caduti di Nassiriya. Per eventuali informazioni contattare la Multiservizi SPA al numero 800181577.

(S.B.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X