facebook rss

Auditorium ex Concerto,
la Mariani: “Attendo risposte”

OSIMO - La capogruppo del Gruppo misto ha presentato, senza riscontro, le osservazioni alla variante del progetto. A dicembre sarà approvato la progettazione esecutiva per la realizzazione di un auditorium presso i locali ex Cinema Concerto e a marzo 2018 inizieranno i lavori
venerdì 27 ottobre 2017 - Ore 18:35
Print Friendly, PDF & Email

La platea del cinema Concerto, com’è oggi, destinata ad essere sotituita da un’auditorium con 100 posti a sedere

Secondo i cronoprogramma adottato dalla Giunta di Osimo il 24 luglio scorso, a dicembre sarà approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un auditorium nei locali ex Cinema Concerto e a marzo 2018 inizieranno i lavori (leggi l’articolo). “Il progetto però non è stato ancora presentato alla città – evidenzia in una nota la consigliera Maria Grazia Mariani – Proverò a descriverlo: al piano terra, in una piccola porzione di immobile di appena 90 mq., verrà realizzato l’ auditorium comunale. La restante parte dell’immobile sarà ceduta all’Ordine dei Frati Minori Conventuali. Questi adibiranno l’immobile in parte a bibliotteca che si svilupperà dal piano terra su tre piani e in parte a zona ospitalità. Infatti il progetto prevede la modifica della copertura esistente: alzando il tetto all’ultimo piano si ottiene una nuova zona di circa 400 mq. che ospiteranno 7 camere con bagno, insomma un piccolo B&B in centro storico con vista sui Sibillini. Il maggior volume verrà recuperato creando un cortile/corriodoio tra il Mercato coperto e la biblioteca”.

Il progetto del nuovo auditorium

La capogruppo del Gruppo Misto ricorda che per consentire tutte queste modifiche “è stata necessaria una Variante al Piano Particolareggiato del Centro Storico, approvata dalla Giunta comunale nel mese di dicembre 2016. A febbraio 2017, ho presentato alcune osservazioni a tale variante che potrei così riassumere: violazioni norme regionali, violazione regolamento comunale per la vendita di immobili, tutela patrimonio di particolare pregio storico, violazione norme sulla trasparenza, violazione regolamento edilizio, violazione norme in materia di abbattimento barriere architettoniche, carenza di documentazione in materia di rispetto della normativa antisismica. Non sono ingegnere, potrei non essere stata precisa, ma l’Amministrazione comunale quando intende rispondermi? Sono trascorsi 8 mesi! E dicembre è alle porte! Tutto tace”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X