facebook rss

Ferrovia Fabriano,
il sindaco: «Nessun taglio al personale
Rassicurazioni dalla Regione»

TRASPORTI - L'assessore regionale Sciapichetti ha negato ogni rischio di trasferimento per 7 capitreno e 7 macchinisti con l'orario invernale della tratta ferroviaria Civitanova Marche-Fabriano
mercoledì 15 Novembre 2017 - Ore 17:46
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ di ieri l’incontro del sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli con l’assessore regionale ai trasporti Angelo Sciapichetti per discutere anche del rischio – paventato –  di esuberi nella stazione ferroviaria di Fabriano. Si ipotizzava che fossero a rischio trasferimento ad Ancona 7 capitreno e 7 macchinisti. Sciapichetti ha negato la notizia, confermando che il personale ferroviario resterà al proprio posto.  Il rischio era stato sollevato con l’avvio dell’orario invernale della tratta Fabriano-Civitanova, che prevede la soppressione di alcune coincidenze. “L’assessore ha rassicurato sul fatto che non c’è nessun progetto di depotenziamento della tratta condividendo con l’amministrazione l’alto valore strategico che la stessa ricopre.”  Queste le rassicurazioni del sindaco. Tratta che sarebbe essenziale all’interno del territorio colpito dal sisma del 2016, “mettendo in comunicazione due città universitarie quali quella di Camerino e quella di Macerata” nota Santarelli. Niente tagli, quindi. Quest’estate la notizia era stata anzi di maggiori risorse disponibili in tutta le regione a sostegno del trasporto su rotaia: 26,4 milioni da Trenitalia e 10,2 dalle Marche per nuovi investimenti: 5 nuovi treni jazz e un treno diesel. (S.B.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X