facebook rss

Incontro Tecnowind in Regione:
“Si attivi la cassa in deroga”

FABRIANO - Il prossimo tavolo nei prossimi giorni per ricorrere alla cassa integrazione in deroga poiché l’attuale ammortizzatore sociale è in scadenza il 17 dicembre. Chiedono un monitoraggio costante sullo stato di eventuali trattative per la vendita. Domani assemblea con i lavoratori
Print Friendly, PDF & Email

L’incontro con l’assessore Bravi per la vertenza Tecnowind

L’incontro con l’assessore Bravi per la vertenza Tecnowind

 

In Regione oggi il confronto tra azienda e sindacati riguardo la procedura di mobilità Tecnowind. Le parti “hanno condiviso che è necessario intraprendere in tempi molto rapidi un percorso che possa, da una parte ridurre sensibilmente il numero di esuberi e dall’altra verificare la possibilità di strumenti atti a garantire i livelli occupazionali e la sopravvivenza dell’azienda, anche alla luce delle previsioni che potrebbero risultare nella legge di stabilità”. Così riferiscono i sindacati, che hanno diramato una nota congiunta, proponendo “una nuova convocazione immediata” al Ministero dello sviluppo economico sul tema ammortizzatori sociali. La cassa integrazione straordinaria scadrà il 17 dicembre e la Regione verificherà con l’Inps la possibilità di applicare quella in deroga fino al 31 dicembre 2017 per il numero degli esuberi dichiarati: 140 dipendenti, pari alla metà della forza lavoro. Inoltre, i sindacati hanno invitato le istituzioni a seguire costantemente le eventuali trattative per la vendita dell’azienda, di cui si era mormorato a più riprese. Il tavolo sarà convocato nuovamente entro pochissimi giorni per approfondire le strade percorribili, iniziando dalla possibilità di ricorso alla cassa integrazione in deroga poiché gli attuali ammortizzatori sono in scadenza il 17 dicembre. Nella giornata di domani si svolgerà l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori.

L’incontro con l’assessore Bravi per la vertenza Tecnowind

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X