facebook rss

“Buon Natale”, gli auguri
social dei sindaci

NATALE - Pugnaloni (Osimo) e Santarelli (Fabriano) hanno preferito scrivere il proprio augurio sulle pagine Facebook. Valeria Mancinelli ha invece optato per un breve video lanciato in rete questa mattina
domenica 24 Dicembre 2017 - Ore 17:39
Print Friendly, PDF & Email

Le luminarie di Corso Amendola ad Ancona

 

È un Natale social quello che si preparano a festeggiare i sindaci della provincia anconetana. Tra gli e oggi, sulle bacheche Facebook dei primi cittadini sono comprarsi messaggi di auguri rivolti ai concittadini. Se il sindaco di Fabriano Santarelli e quello di Osimo Pugnaloni hanno preferito veicolare le parole con un post, Valeria Mancinelli ha augurato buon Natale con un breve video dove vengono espressi anche gli obiettivi futuri. «Tanti auguri a tutti noi –  dice il sindaco di Ancona -. Auguri di poter trascorrere dei giorni sereni. I problemi sono tanti e il Natale non li cancella, né li fa scomparire per sempre, ma trascorrere qualche giorno con un po’ più di serenità credo sia un obiettivo possibile e proviamo a darcelo tutti insieme, come abbiamo cercato di fare con gli eventi che hanno accompagnato il Natale. L’augurio per il 2018 è che sia un anno in cui possiamo provare a costruirci un pezzetto di futuro. Non è facile, però ce la possiamo fare e credo che insieme potremmo ottenere un buon risultato. Insieme è la parola chiave. Auguri a tutti».

Il sindaco Mancinelli nel video girato per gli auguri di Natale

Le parole di Simone Pugnaloni: «In questi giorni di festa, la luce ci guida nell’amore, il fuoco riscalda i nostri cuori, il nostro animo ricolma di gioia e felicità chi ci è vicino. L’augurio più bello è che l’energia e l’entusiasmo di queste festività siano quelli che ci sostengano ogni momento della nostra vita. Buon Natale e Felice Anno nuovo a tutti voi ed alle vostre famiglie». Un augurio intriso di ricordi quello di Gabriele Santarelli, sindaco di Fabriano: «Il profumo di resina dell’albero di Natale che si piegava sotto il peso di palline e luci, l’odore di muschio che proveniva dal presepe fatto in camera, la montagna di carta da regalo stropicciata e nastrini colorati sopra le coperte del lettone di babbo e mamma dopo aver scartato tutti insieme i regali, il giro dei presepi con immancabile visita a quello fatto all’Eremo di San Silvestro, i giochi da tavola, i sorrisi, i volti e gli sguardi. Sono queste le cose che porto con me dei Natali passati e con queste sensazioni e ricordi che ritornano e si rinnovano puntuali ogni anno rivolgo a tutti l’augurio di un Natale sereno e chiassoso».

Ci siamo.Buon Natale. Insieme!#biANCONAtale

Pubblicato da Valeria Mancinelli su Domenica 24 dicembre 2017

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X