facebook rss

Tampona e chiama il 112,
ma i carabinieri lo trovano ubriaco

FABRIANO - Tre denunce per guida in stato d'ebbrezza nei giorni di festa: un uomo di 67 trovato con 2,2 di tasso alcolemico, che prima ha provocato l'incidente e poi ha chiamato i militari, sicuro di avere ragione. Pizzicati anche un ventenne neopatentato, e un 55enne di Fabriano fermato in via Marconi
venerdì 29 Dicembre 2017 - Ore 13:59
Print Friendly, PDF & Email

Tre denunciati, tutti fabrianesi, per guida in stato d’ebbrezza nei giorni scorsi di feste. I carabinieri hanno intensificato i controlli notturni, tra il 23 e il 27 dicembre, proprio per reprimere l’abuso di alcol che, specie alla guida, è una delle principali cause di incidenti. Un uomo di 67 anni ha provocato un incidente intorno alla mezzanotte in piazza 26 settembre. A bordo della sua jeep ha tamponato un’auto, per poi scatenare una lite con l’altro conducente. Sicuro di avere ragione, ha chiamato i carabinieri. Ma quando i militari sono arrivati lo hanno trovato un tasso alcolemico di 2,2 grammi/litro. Per lui è scattato il ritiro della patente e dell’automobile di sua proprietà. Il secondo ritiro patente è stato disposto dai carabinieri della compagnia di Fabriano a un ragazzo ventenne fermato nella frazione di Cancelli, con una Nissan Micra, trovato con un tasso di circa 1 di alcol test; l’auto affidata a persona idonea a condurre e la patente ritirata. Altro ritiro in via Marconi, a Fabriano, all’uomo di 55 anni che conduceva una Ford e che ospitava un amico che si è rifiutato di guidare. Ai controlli dei carabinieri però proprio lui, che si era sostituito all’amico per condurre, è risultato più che positivo all’alcol test, con un tasso di 1,6 ben oltre il limite consentito dalla legge. Auto affidata all’amico e petente ritirata.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X