facebook rss

Capodanno a Fabriano:
dj set e veglioni
tra sushi e cenone della tradizione

FABRIANO - Veglioni con dj, balli nel palazzetto comunale, cene giapponesi e cenoni tradizionali per la notte più lunga dell'anno che ci traghetterà direttamente nel 2018. A voi, che avete deciso di restare in città, la scelta
domenica 31 Dicembre 2017 - Ore 17:34
Print Friendly, PDF & Email
La Piazza del Comune di Fabriano durante le feste natalizie

La Piazza del Comune di Fabriano durante le feste natalizie

di Sara Bonfili

A Capodanno nelle Marche si moltiplicano gli eventi, i veglioni e i concerti. Dalla festa dell’ultimo dell’anno nella splendida piazza del Popolo di Ascoli con Roberto Ferrari di Radio Deejay, Davide Shorty e Ruggero de i Timidi di Zelig, al capodanno in piazza del Duca di Senigallia con musica e proiezioni 3D sulla Rocca Roveresca, al conto alla rovescia di Ancona, che vedrà protagonisti Veronica Key e La Banda di Roger il 30 Dicembre in Piazza Roma e il 31 Dicembre il dj set in Piazza del Plebiscito. Nell’entroterra si sperava in una bella nevicata di capodanno, che non arriverà deludendo i più romantici, ma il freschetto fabrianese invita comunque a raggiungere dei luoghi riparati per il veglione. Il nuovo club di via Cialdini, Aera, propone cena a 70 euro e djset, con quattro dj che si alterneranno. Nel pub e birreria lo Sverso, di via Balbo 59 il capodanno si veste di oriente, con “l’Oriental New Year Night”: aperitivo e cena dalle 20 alle 2 di notte, con Traditional e fusion Sushi e dj set di Benty Dj e DJ Sin, a 30 euro.  Nel PalaGuerrieri – già PalaIndesit, storico scenario di tante vittorie del Fabriano Basket in serie A –  si tiene il classico veglione, al via dalle 23.00 organizzato da tre privati: Janus Basket, dal ristoratore Fabio Michelini e Warp Eve, che quest’anno lavorano in sinergia. Anche qui si balla con i dj Smarg, El Rubio e Fede Rosa. Infine, il ristorante Il Marchese del Grillo, che ha da poco inaugurato “Gift”, il temporary shop di prodotti scelti in corso della Repubblica 26, propone un cenone d’eccezione firmato dalla chef Serna e un’ottima selezione di vini, curata dal fratello sommelier Mario d’Alesio.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X