facebook rss

Cultura, giovani e turismo al primo posto,
la Giunta Santarelli fa il bilancio del 2017

FABRIANO - Il sindaco e l'assessore alla Cultura Venanzoni fanno l'elenco dei progetti portati a segno durante l'anno appena concluso e tracciano le prospettive per il 2018
giovedì 4 Gennaio 2018 - Ore 19:03
Print Friendly, PDF & Email
La Pinacoteca Bruno Molajoli di Fabriano

La Pinacoteca Bruno Molajoli di Fabriano

 

Il sindaco Gabriele Santarelli in una foto d’archivio

 

di Sara Bonfili

Tempo di resoconti e previsioni per il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli. Finanziamenti di circa 20mila euro per attività teatrali (tra l’altro ora il Gentile ha un proprio service), 180mila euro per  progetti di coworking e un osservatorio sul mondo giovanile: questi alcuni dei successi della nuova amministrazione, secondo il primo cittadino. E ancora: l’affidamento del centro riabilitativo diurno ‘Un mondo a colori’ all’Asp, l’Accordo con il Consorzio Frasassi per collaborare al turismo scolastico, il nuovo sistema di segnalazioni informatiche dei cittadini. Un bilancio tracciato in un post su facebook dal sindaco, che prosegue nell’elenco con il «Nuovo piano neve inserito per la prima volta nel piano di protezione civile», l’avvio del Peba, «l’istituzione di un fondo per sostenere le spese per assistenza scolastica e domiciliare finanziato con i gettoni di presenza ai consigli comunali dei consiglieri del M5S». Lavori avviati ed altri da fare, molti discussi, come l’affidamento del centro all’Asp o l’ormai famoso Villaggio di Babbo Natale. Ma la giunta Santarelli procede spedita con grande ottimismo per il 2018. «Il nostro lavoro − dice il Sindaco − comprende nuove politiche per i servizi sociali, nuovo ruolo all’interno delle assemblee provinciali (ATA e ATO), maggiore attenzione nell’affidamento dei bandi e tanto altro: il 2018 sarà l’anno in cui riusciremo a dare definitivamente il via a un nuovo corso».

Spazio anche alla cultura. La Pinacotea ha una nuova guida e tre nuovi dipinti di Giuseppe Cades, è stata avviata una collaborazione tra il Comune e la Galleria nazionale delle Marche di Urbino, sono stati attivati laboratori per valorizzare il palazzo del Podestà e quello della Galleria civica. Il Museo Guelfo in preparazione, da fine anno, che però è finanziato dall’omonima Fondazione e spera in collaborazioni con Comune e istituzioni. Il 2017 è stato un anno di turismo culturale in crescita per Fabriano. È quanto fa sapere, sempre via social, l’assessore comunale alla cultura Ilaria Venanzoni. Le visite museali comunali a Fabriano sono, secondo l’assessore, 27.165. «Conferma del turismo per famiglie al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano e alla Pinacoteca Molajoli Fabriano dove le attività per ragazzi e i laboratori per famiglie hanno consentito un significativo aumento degli ingressi. Un sentito ringraziamento − conclude l’assessore − al personale dei due musei, oltre all’augurio di un 2018 migliore».
Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X