facebook rss

Finite le feste,
Fabriano tira le somme del Natale

FABRIANO - La pista di pattinaggio ha registrato oltre 4000 presenze. I commercianti delle casette, secondo l'amministrazione, sarebbero pronti a nuove collaborazioni e progetti
lunedì 8 Gennaio 2018 - Ore 16:41
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Gabriele Santarelli in una foto d’archivio

 

Esattamente un mese di festeggiamenti inaugurato con l’apertura delle trenta casette di legno del Villaggio Diffuso di Babbo Natale e della pista di pattinaggio di ghiaccio ecologico. Sono stati 4.030 ingressi per la pista che ha riscosso 20mila euro circa e almeno 10 mila di sponsor, che ha comportato per l’amministrazione la spesa più alta: 72mila euro per l’acquisto, che si aggiungono ai 30mila dell’affitto delle casette, ai circa 8.000 dichiarati di spesa per la vigilanza, e a più o meno al stessa cifra per il marketing e la pubblicità.  Il costo totale annunciato nella conferenza stampa di presentazione, con tutte le altre operazioni legate al Natale, era dunque di almeno 120 mila euro. Che dall’amministrazione sono intesi come un’investimento d’immagine, dalla minoranza uno sperpero. Il giorno di chiusura del villaggio di Babbo Natale è suggellato dalle dichiarazioni entusiastiche via Facebook del sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, intenzionato a far in modo che “le iniziative del mese di Natale facciano da traino” per “far abituare le persone a frequentare la città anche in altri periodi. “Un bilancio il quanto più possibile oggettivo e reale”, afferma Santarelli. Tra le casette del villaggio sono nate collaborazioni che porteranno a progetti comuni nei prossimi mesi e anche questo è un elemento di non poco conto” – continua il Sindaco . “Sono particolarmente orgoglioso del successo riscosso dalla casetta del Parco che ha portato a Fabriano un paniere bello sostanzioso dei prodotti enogastronomici di piccole aziende del territorio. È la prima volta in 20 anni di storia che il Parco della Gola della Rossa e di Frasassi si fa promotore del territorio e dei suoi prodotti. Meglio tardi che mai.” E ancora Santrelli vuole ringraziare chi ha collaborato alla riuscita della manifestazione : “Sarà difficile riuscire a ringraziare tutti quelli che hanno consentito di avere un mese così ricco di eventi, tutte le associazioni e le singole persone che si sono messe in gioco dedicando alla città parte del proprio tempo. Le ho tutte ben impresse nella mente e a loro va un sincero grazie”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X