facebook rss

Franco Cardini inaugura
stagione culturale 2018
di Palazzo Campana

OSIMO - Domenica 4 febbraio lo storico sarà al Teatrino Campana per un incontro di approfondimento su Gerusalemme, la città santa al centro di una contesa millenaria
martedì 23 Gennaio 2018 - Ore 15:52
Print Friendly, PDF & Email

Palazzo Campana

A grande richiesta domenica 4 febbraio a Teatrino Campana alle ore 17 nell’ambito della rassegna Incontri d’Autore. Storia Cultura e attualità lo storico Franco Cardini inaugura la programmazione culturale 2018 dell’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo con un incontro di approfondimento su Gerusalemme, la città santa al centro di una contesa millenaria. Tema di scottante attualità dopo la decisione di Trump di riconoscerla capitale di Israele. L’incontro sarà replicato la mattina successiva per gli istituti d’istruzione superiore del territorio. La rassegna, che per la VIII edizione prevede una serie di incontri di approfondimento storico e d’attualità con relatori di prestigio, proseguirà fino ad aprile. Il secondo appuntamento è previsto venerdì 9 febbraio alle ore 17.30 con la presentazione del libro C’era una volta la Democrazia Cristiana. Il partito nella provincia di Ancona di Massimo Papini, già Presidente dell’Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche. Interverrà l’on. prof. Paolo Polenta.

Parallelamente a Incontri d’Autore, torna tutti i martedì di febbraio Cinesipario. Incontri e proiezioni che per la sesta edizione propone una piccola ma significativa retrospettiva dell’opera cinematografica e teatrale di Francesco Rosi, a tre anni dalla sua scomparsa, con particolare sguardo alla sua capacità di indagatore e narratore delle vicende contemporanee. I film e le commedie scelte vogliono essere un invito alla conoscenza del nostro straordinario patrimonio teatrale e cinematografico e alla riflessione sull’arte di Francesco Rosi che, da cineasti come Scorzese, Tornatore, Stone, viene considerato un maestro della cinematografia nel mondo. Il progetto è curato da Maria Procino, responsabile degli archivi privati di Eduardo De Filippo, di Luca De Filippo, di Francesco Rosi e delle biblioteche Rosi De Filippo. Tra le attività non mancherà infine lo spettacolo dal vivo con la rassegna Vivi l’opera. Arie e duetti in forma scenica, a cura di Villaincanto, con tre appuntamenti domenicali a marzo e ad aprile: un format innovativo apprezzato dai melomani e dai meno esperti per l’approccio moderno, dinamico e coinvolgente.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X