facebook rss

Minacce di morte alla polizia
e coltello in tasca: arrestato 20enne

FABRIANO - Il ragazzo fermato in centro aveva precedenti per spaccio, una volta portato Commissariato la sua rabbia è esplosa contro gli agenti
Print Friendly, PDF & Email

 

Hanno portato dei risultati i potenziamenti delle forze di polizia al fine di prevenire furti e spaccio in città. Fermati tre giovani in centro, poco lontano dalla Fontana Sturinalto, nella tarda serata, che stavano confabulando tra loro con fare sospetto e che hanno smesso di parlare alla vista delle forze dell’ordine. Gli agenti della polizia fabrianese hanno subito effettuato un controllo documenti. Dalla banca dati è emerso che due avevano precedenti; uno è risultato incensurato. Di questi tre, a un 20enne originario del Marocco, residente a Fabriano, è stato sequestrato un coltello che il giovane teneva nascosto in una tasca. L’uomo con precedenti per spaccio, ha mostrato molto nervosismo e non ha collaborato affatto con la polizia, ha opposto resistenza.  Trasferito in Commissariato, sono iniziati controlli più approfonditi. Qui ha oltraggiato i poliziotti e li ha minacciati di morte tanto che per immobilizzarlo c’è stato bisogno dell’intervento di una seconda pattuglia. E’ stato arrestato per possesso ingiustificato d’armi e resistenza a pubblico ufficiale dai poliziotti agli ordini del commissario Capo, Sandro Tommasi. Questa mattina l’arresto è stato convalidato, l’uomo rimesso in libertà in attesa di processo che si svolgerà nelle prossime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X