facebook rss

Humor e parodia
con i Chicos Mambo
sul palco de La Fenice

SENIGALLIA – Lo spettacolo sabato prossimo al Teatro la Fenice, unica data in marchigiana
Print Friendly, PDF & Email

Questi sei uomini in tutù sono al tempo stesso danzatori, acrobati, clown, sono capaci di tutto”: così Radio Inter, la principale radio pubblica francese. Diretti dal coreografo e fondatore della compagnia Philippe Lafeuill, Chicos Mambo arrivano con «Tutu» sabato 24 febbraio al Teatro la Fenice, unica data in marchigiana e nuovo appuntamento della sezione dedicata alla danza del cartellone proposto da Comune e Amat in collaborazione con la Compagnia della Rancia e il sostegno di MiBact e Regione Marche. Dopo aver conquistato oltre centomila spettatori in 250 repliche, premiati dal pubblico al 50° Festival di Avignone, i Chicos Mambo ritornano ora in Italia. Fondata a Barcellona nel 1994 dal francese Philippe Lafeuille, la compagnia conta oggi sei danzatori – David Guasgua M., Pierre-Emmanuel Langry, Julien Mercier, Guillaume Queau, Vincenzo Veneruso, Stéphane Vitrano a cui si aggiunge Corinne Barbara in zentaï, il costume aderente che copre interamente il corpo – la cui esperienza e tecnica vengono messe al servizio dello humor e della parodia. Travestiti da ballerine, i Chicos Mambo rivisitano tutti i tipi di danza e si prendono gioco, senza alcun tabù, dei codici della coreografia trasformandosi con camaleontica bravura dal classico cigno alle donne in passerella e sottoveste di Pina Bausch. Nato nel 2014 per i festeggiamenti del ventennale della compagnia, lo spettacolo si divide in venti quadri in cui tornano alla memoria le icone del balletto, della danza contemporanea, dei balli di sala, dell’acrobazia e dello sport con tutti i loro tic e vezzi. Più di quaranta i personaggi incarnati con trasporto dagli interpreti immersi in un universo fantastico e teatrale. Un’ode alla danza, un magma effervescente e divertentissimo di colori e visioni sfrenate che conquista anche chi non ha mai avuto niente a che fare con Tersicore.

Nel cast e dietro le quinte: Tutulogue Romain Compingt, le luci sono di Dominique Mabileau, la colonna sonora di Antisten, i costumi firmati da Corinne Petitpierre, le parrucche di Gwendoline Quiniou. Lo spettacolo è prodotto da Val Productions/Cie La Feuille d’Automne con il sostegno alla produzione di Klap/Maison pour la Danse Marsiglia; L’Orange Bleue Eaubonne; L’Apostrophe Cergy Pontoise. Inizio ore 21. I biglietti costano nel primo settore euro 25 euro ridotto 20 euro; secondo settore euro 20 ridotto 15 e terzo settore euro 15 ridotto 10 in vendita alla biglietteria del Teatro La Fenice (Info: via Cesare Battisti 9 tel. 071/7930842 e 335/1776042 aperta il giorno precedente lo spettacolo dalle 17 alle 20 e il giorno di rappresentazione dalle 17. Prevendite anche nei ticket-store AMAT/VivaTicket e su vivaticket.it. Amat tel. 071/2072439, www.amatmarche.net. Call center dello spettacolo delle Marche 071/2133600).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page