facebook rss

Musicultura,
rinviate Audizioni live

MACERATA - Causa meteo annullato l'appuntamento di stasera, si riprende domani venerdì 2 marzo
Print Friendly, PDF & Email

Ezio Nannipieri

A causa delle condizioni meteorologiche che negli ultimi giorni hanno colpito il Paese, la direzione del festival Musicultura ha deciso di annullare la data di Audizioni live prevista per domani giovedì 1° marzo al teatro della Società Filarmonica di Macerata. «Alla luce delle condizioni metereologiche che negli ultimi giorni hanno colpito il Paese compromettendo la viabilità e i trasporti, non che dell’allerta meteo lanciata per domani giovedì 1 marzo– dichiara per Musicultura Ezio Nannipieri – gli artisti convocati a sostenere l’audizione non sarebbero stati in grado di assicurare il loro regolare arrivo in città e comunque sarebbero stati messi in condizione di affrontare viaggi a dir poco avventurosi. Li ascolteremo comunque, insieme al fedele pubblico delle audizioni, nel corso delle altre serate in programma, già a partire da venerdì 2 marzo».

I cinque artisti previsti in scena per domani saranno ascoltati nei seguenti prossimi appuntamenti con le audizioni live di marzo: venerdì 2 Ciccio Zabini, sabato 3 Donato Santoianni, venerdì 9 Sara Stride, sabato 10 Nemo e domenica 11 Francesco Mircoli. Riguardo agli ospiti previsti per la serata, il direttore artistico Piero Cesanelli aggiunge: «Ringrazio Grazia Di Michele e Ivan Segreto, mi spiace che la loro amichevole diponibilità a regalarci una bella sorpresa sul palco delle audizioni debba essere rimandata, ma ci rivedremo presto col sole».
Prossimo appuntamento con le audizioni live di Musicultura per continuare a conoscere i nuovi grandi artisti del 2018 e riconoscere ai più meritevoli il “Premio Antonello Ieffi Energie Rinnovabili” della giuria e il “Premio Gradimento del Pubblico del Centro Val Di Chienti” ai più acclamati dal pubblico presente, sarà venerdì 2 marzo alle ore 21 dove sul bollente palcoscenico d’autore del Teatro della Filarmonica di Macerata si sfideranno a suon di note: Ododi, Olgiate Comasco (Como) Gloria di Cesena, Picciotto &Gente Strana Possedi Palermo, Stag, Michele Amadori di Roma e Ciccio Zabini di Lecce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X