facebook rss

Padre e figlio pusher,
arrestati per spaccio

FABRIANO - Otto ovuli di droga sono stati rinvenuti in casa nel corso delle perquisizioni dei carabinieri. Il 51enne confessa, entrambi finiscono in manette
Print Friendly, PDF & Email

Hashish, immagine d’archivio

Un cinquantunenne padre e un figlio ventunenne, fabrianesi, sono stati arrestati in flagrante mentre spacciavano fumo. Sono stati sorpresi con circa 90 grammi di hashish e arrestati dai Carabinieri di Fabriano. Il figlio è disoccupato. Il padre, è operaio. I due detenevano complessivamente quasi 90 grammi di hashish suddivisi in otto ovuli. I primi due  sono stati trovati nel corso dei controlli di una pattuglia dei carabinieri addosso al ragazzo, gli altri sei nei pressi della casa di residenza a Fabriano. Il giovane raggiunto dai militari che hanno chiesto di accompagnarli a casa, ha avvisato il padre suonando al campanello. L’uomo è sopraggiunto in ritardo, fingendo di essersi appena fatta la doccia, ma in realtà perfettamente asciutto. Invece nel frattempo si era premurato di far sparire la restante parte della droga, buttandola dalla finestra di casa. Droga che è stata trovata nei pressi dell’abitazione dai militari entrati, intanto, nel vano scale del condominio, e che aveva lo stesso tipo di confezionamento dei due ovuti trovati addosso al ragazzo. In totale 8 ovuli, per quasi 90 grammi di hashish: su questa droga il padre alla fine ha confessato la detenzione a fini di spaccio. Padre e figlio, che avevano già precedenti, ed erano tenuti sott’occhio da tempo, sono stati arrestati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X