facebook rss

Ad Ancona il Treno Verde
di Legambiente per raccontare
i cambiamenti climatici

AMBIENTE - Lunedì tappa nel capoluogo di regione. Nel convoglio una mostra che promuove l'energia pulita. Martedì saranno presenti anche le istituzioni di Fabriano e del territorio del Parco di Frasassi
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Panorama di Fabriano

 

Per la 30esima edizione della manifestazione, il Treno Verde di Legambiente si fermerà ad Ancona, lunedì 12 marzo e martedì 13 marzo. Al centro della giornata inaugurale le esperienze virtuose dei RinnovAbili premiati dall’associazione ambientalista: amministrazioni comunali, aziende, cittadini, associazioni, start up che hanno scommesso sui nuovi modelli energetici attraverso rinnovabili, efficienza, nuove forme di mobilità sostenibile e che rinunciano all’utilizzo di petrolio, gas e carbone. A bordo del Treno Verde ci sarà la mostra didattica e interattiva dedicata alle scuole (su prenotazione dalle ore 8.30 alle 13.00 per le classi scolastiche e dalle 16.00 alle 19.00 di lunedì e martedì per tutti i cittadini), che spiega l’evoluzione dell’energia, dai combustibili fossili a quella green, per le sfide ecologiche del 2030. In questi anni le fonti rinnovabili, infatti, hanno non solo superato il 32% del fabbisogno elettrico nazionale, ma grazie al milione di impianti di tutte le taglie e distribuite su tutto il territorio italiano, hanno rivoluzionato il sistema energetico del nostro Paese. Novità: il monitoraggio scientifico “Civico 5.0”, la ricerca sull’efficientamento energetico dei condomini italiani. Lunedì 12 e martedì 13 marzo  il treno è fermo ad Ancona al Binario 1.

IL PROGRAMMA –  La tappa di Ancona inaugura alle 11.30 con interventi di Angelo Sciapichetti, Assessore all’Ambiente e ai Trasporti della Regione Marche, Manuela Bora, Assessore alla produzione e distribuzione di energia della Regione Marche, Maurizio Mangialardi, Presidente Anci Marche, Valeria Mancinelli, Sindaco di Ancona, Fausto Del Rosso, direttore Trenitalia Marche, Priscilla Farina Dusmet MA, Struttura Innovazione, Direzione Centrale Innovazione e Sistemi Informativi Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Angelo Guastadisegni, Responsabile area centro sud Egp Hydro Italia, Davide Sabbadin, portavoce Treno Verde, Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche, Massimo Sbriscia, dirigente PF energia Regione Marche.  Alle 17.00, nella IV carrozza si parlerà della Ciclovia della Vallesina e della linea ferroviaria Falconara-Fabriano, con Silvio Argentati di Legambiente Falconara Marittima, Paolo Monaco, RFI Marche, Carlo Brunelli, architetto progettista, Enrico Tosi, Fiab Marche, Cinzia Napolitano, Assessore all’Ambiente Comune di Pesaro, Riccardo Maderloni, Presidente Gal Colliesini, Clemente Rossi, Assessore all’Urbanistica del Comune di Falconara Marittima, Gabriele Santarelli, Sindaco Comune di Fabriano, Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche e l’assessore regionale Angelo Sciapichetti.

Martedì mattina alle 10.00 si presenteranno i risultati della campagna di Legambiente “Civico 5.0”, con Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche, Davide Sabbadin, portavoce Treno Verde, Bruno Bucciarelli, presidente Confindustria Marche, Serenella Ottone, ordine architetti Macerata, Costanzo Diperna, Università Politecnica delle Marche, Daniele Boccetti, Fillea Marche, Michele Pietropaolo, Istituto Nazionale di Bioarchitettura.  Alle ore 16.30, sul tema “I parchi contro il cambiamento climatico” interverranno: Angelo Sciapichetti, Assessore all’Ambiente della Regione Marche, Antonio Nicoletti, responsabile nazionale aree protette e biodiversità Legambiente, Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche, Michele Maiani, presidente Uncem Marche, Roberto Danovaro, professore ecologia Università Politecnica delle Marche, Carlo Bifulco, direttore Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Annamaria Ciccarelli, presidente associazione albergatori Riviera del Conero, Gabriele Santarelli, Sindaco Comune di Fabriano, Riccardo Santolini, docente di Ecologia, Università di Urbino “Carlo Bo” e consulente MATMM e Mipaf sui SE e i costi dell’acqua, Vittorio Salmoni, responsabile area territorio Istao. Non mancheranno i prodotti del Paniere del Parco Gola della Rossa e di Frasassi. E il Treno Verde ripartirà in direzione Ravenna (15-16-17 marzo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page