facebook rss

Sette milioni di euro
per le imprese
che assumono disoccupati

LAVORO - Sono previsti interventi ad hoc per diversi comparti dell'economia marchigiana. L'assessore Bravi: «Si tratta di un'iniziativa che implementa il pacchetto di misure già in essere per l'area di crisi picena »
Print Friendly, PDF & Email

Oltre sette milioni di euro a chi assume disoccupati. La giunta regionale ha destinato 7.400.000 euro di fondi FSE (Fondo sociale europeo) agli incentivi per le imprese marchigiane che assumono soggetti disoccupati in attuazione di quanto disposto dagli avvisi pubblici POR Marche FESR 2014-2020 e in riferimento al sostegno alle imprese non beneficiarie delle interventi FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).

L’assessore regionale Loretta Bravi

«Tra le misure di politica attiva ammissibili al cofinanziamento del POR FSE 2014-2020 – spiega l’assessore al Lavoro e alla Formazione Loretta Bravi -figurano gli aiuti alle assunzioni e come sempre abbiamo colto l’opportunità di collaborare con l’assessore alle Attività Produttive Manuela Bora per garantire a tutto il territorio, senza lasciare indietro nessuno, un utile strumento di intervento a sostegno dell’occupazione e di supporto all’ innovazione aziendale. Le misure approvate sono inoltre indispensabili per implementare ulteriormente le strategie di rilancio già in atto da tempo per specifiche aree come quella del sisma, quella della crisi complessa della Val Vibrata e della Valle del Tronto Piceno e quella di crisi del Fabrianese».

Il provvedimento definisce anche i criteri e le procedure per la predisposizione degli avvisi pubblici relativi all’erogazione delle risorse che saranno così suddivise:

– 1 milione: (manifattura e lavoro 4.0) sostegno ai processi di innovazione aziendale e all’utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle medie e piccole imprese;
– 4 milioni: sostegno allo start up, allo sviluppo e all’internazionalizzazione;
– 400mila euro: progetto complesso di investimento territoriale integrato (ITI) strategico a sostegno dell’area di crisi del fabrianese
– 2 milioni: aiuti alle imprese di tutto il territorio regionale non beneficiarie di interventi FESR dei punti precedenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X