facebook rss

Odore di gas a Falconara,
l’Api: «Disagi potrebbero durare giorni»

Il forte odore di metano continua ad essere avvertito e segnalato dai cittadini, la causa sarebbe la manutenzione ad uno dei serbatoi. La società replica: “Prese tutte le precauzioni, ma non possiamo escludere che in particolari situazioni meteorologiche si possa presentare qualche disagio”
venerdì 13 aprile 2018 - Ore 14:11
Print Friendly, PDF & Email

I controlli scattati giovedì sera alla raffineria

Forte odore di gas metano e bruciore alle vie respiratorio avvertiti e segnalati in tutta Falconara, la causa sarebbe dovuta alla manutenzione del serbatoio 61. I disagi potrebbero continuare ancora per giorni. Giovedì sera attorno alle 19 i primi allarmi lanciati dalla popolazione hanno fatto scattare il controllo di carabinieri, polizia municipale e vigili del fuoco alla raffineria. Il controllo non avrebbe però rilevato particolari criticità ambientali. Il fenomeno sarebbe da ricondurre alla perdita di idrocarburi dovuti alla manutenzione di un serbatoio, in disuso già da un anno, per la realizzazione di un doppiofondo. Già nella serata di giovedì, il Comune di Falconara aveva pubblicato la spiegazione della società secondo cui “l’evento che è rimasto confinato sul tetto del serbatoio, non ha comportato danni a persone, né impatti significativi sull’ambiente”. Nella giornata di oggi Api, con una nuova nota di aggiornamento, ha informato il Comune che “le operazioni di manutenzione del serbatoio 61, da tempo fuori servizio, sono iniziate da pochi giorni. Nonostante le precauzioni prese, nostro malgrado nella giornata di ieri si sono verificati dei fenomeni odorigeni fastidiosi”. “I lavori prevedono il trasferimento di fondami, la pulizia del serbatoio e la successiva manutenzione con inserimento di doppio fondo per garantire i più elevati standard di protezione ambientale – continua la nota -. Il lavoro nel suo complesso richiederà circa un anno, le prime fasi che si stanno svolgendo saranno le più critiche dal punto di vista del potenziale impatto olfattivo. Stiamo mettendo in  campo tutte le precauzioni possibili per annullare/minimizzare gli inconvenienti ma non possiamo escludere che in particolari situazioni meteorologiche, limitatamente ai prossimi giorni si possa presentare qualche disagio.” Il Comune continua a monitorare la situazione con la polizia municipale ed ha informato dei problemi agli enti e ai tecnici competenti nel controllare la raffineria.

Forte odore di gas a Falconara, scattano i controlli alla raffineria

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X