facebook rss

Le farfalle azzurre dominano
il Mondiale di Pesaro

GINNASTICA - Il Campionato di Ritmica anche nel segno anche di Gioachino Rossini nell'anno delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dalla morte. Una cornice di pubblico colorata e suggestiva ha fatto da sfondo all'ultima giornata di una manifestazione che ha collezionato oltre 6.000 presenze in tre giorni.
lunedì 16 aprile 2018 - Ore 10:02
Print Friendly, PDF & Email

 

Milena Baldassarri

 

Si è chiusa ieri all’Adriatic Arena la decima edizione della World Cup di Ginnastica Ritmica “Pesaro 2018”.   Le farfalle azzurre allenate da Emanuela Maccarani si sono confermate assolute dominatrici tra le squadre. Ed domenica hanno bissato gli ori di venerdì e sabato negli esercizi “5Cerchi” e “3 Palle e 2 Funi” grazie ai quali hanno conquistato il primato anche nel ranking All’Around. Nel primo esercizio hanno ottenuto uno straordinario 21,600 superando la Cina (18,300), Israele (17,950), Azerbaijan (17,700), Francia (17,150), Russia (16,750), Bielorussia (13,900) e Spagna (11,400). Nel secondo esercizio invece Italia prima con 20,600 seguita da Russia (18,250), Cina (17,550), Finlandia (17,450), Ucraina (17,050), Bielorussia (16,950), Spagna (16,050) e Giappone (15,300). Una prestazione eccezionale per le farfalle Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Anna Basta, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Letizia Cicconcelli. Di queste, due sono rappresentative della Faber Ginnastica di Fabriano, la società che ha fornito più ginnaste alla Federazione Italiana per questa manifestazione, poiché tra le individualiste c’è anche Milena Baldassarri. L’unica italiana in gara domenica, grazie ai risultati ottenuti nelle due giornate precedenti ha  chiuso con il sesto posto nell’esercizio “Nastro”: migliore individualista italiana, pronta per le prossime trasferte internaz ionali. Hanno anche ben figurato a Pesaro le Junior Sofia Raffaeli e Talisa Torretti che hanno potuto fareesecuzioni di esercizi, fuori concorso, facendosi apprezzare davanti a giudici internazionali, e le allieve Anastasia Crocione, Nicole Baldoni e Gaia Mancini, con brevi composizioni durante gli intervalli della manifestazione.

“Un pubblico molto caloroso che ci ha sostenuto per tutte e tre le giornate – racconta il capitano delle Farfalle Alessia Maurelli – Piccoli passi verso l’obiettivo più importante ossia il Mondiale di Sofia”. Tra le individualiste, oltre alla Baldassarri di cui abbiamo detto, hanno trionfato: al “Cerchio” prima Arina Averina (Russia), seconda Dina Averina (Russia), terza Katrin Taseva (Bulgaria). Alla “Palla” prima Dina Averina, seconda Linoy Ashram (Israele), terza Anastasia Salos (Bielorussia). Alle “Clavette” prima Linoy Ashram, seconda Vlada Nikolchenko (Ucraina), terza Katrin Taseva. Al “Nastro” prima Dina Averina, seconda Katrin Taseva, terza Arina Averina. La manifestazione si è chiusa con le premiazioni e con l’emozionante gala di chiusura a cui hanno partecipato, tra le altre, le ginnaste dell’Aurora Fano, della Putinati Ferrara, del Motto Viareggio, Polimnia ritmica Romana, San Giorgio Desio e Flaminio Roma.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X