facebook rss

Tpl chiude in attivo il 2017,
Luna: “Venduti più biglietti”

OSIMO - In attesa della gara regionale sul trasporto pubblico locale, la società che gestisce circolari e bus navetta nel Comune di Osimo punta a implementare "i rapporti con gli Istituti di istruzione e le famiglie di studenti per individuare insieme nuove linee ed orari per favorire la mobilità pubblica riducendo l’inquinamento e il pericolo legato all’uso degli automezzi privati e dei motorini" spiega l'amministratore unico
Print Friendly, PDF & Email

Osimo, piazza del Comune con una fermata per le circolari urbane Tpl Osimo

Massimo Luna

Per la Tpl Osimo il 2017 ha rappresentato “l’anno zero” ossia il primo intero anno solare di esercizio avendo iniziato la sua attività il 01 aprile 2016. In attesa della Gara Regionale sul Trasporto Pubblico Locale previsto per il 2019, le Aziende del settore vivono questo momento di attesa e di incertezza con ripercussioni negative nella progettazione di opportuni piani di sviluppo ed investimento. “Nonostante le condizioni estrinseche del settore non siano proprio favorevoli, la pur piccola azienda di Tpl di Osimo è riuscita nel corso del 2017 a consolidare quanto di buono era già emerso nel corso dei nove mesi di attività del 2016 chiudendo il suo primo anno solare di attività con un segno positivo. – evidenzia l’amministratore unico, Massimo Luna –  Ancora una volta l’arma vincente della Tpl Osimo è rappresentata dalla sinergia di squadra ossia dall’affiatamento e dalla consapevolezza dei dipendenti di essere parte integrante ed essenziale dell’ azienda. Questa maggiore responsabilizzazione dei dipendenti rispetto ad altre aziende più grandi e meglio strutturate si è tradotta in una più ampia flessibilità che ha permesso di superare le difficoltà proprie di una microstruttura chiamata ad adempiere a tutte le formalità richieste ad una spa.  Il coinvolgimento dell’intera squadra al raggiungimento degli obiettivi ha inciso positivamente nelle relazioni sociali in rapporto con gli utenti permettendo di consolidare i già ottimi risultati riscontrati nel periodo maggio-dicembre del 2016”.

Nel corso del 2017 è stato ulteriormente incrementato il già lusinghiero dato dell’anno precedente che aveva registrato un aumento della vendita dei titoli di viaggio di oltre il 15% rispetto al 2015.  La Tpl Osimo volge particolare attenzione alle richieste dell’utenza per lo sviluppo di una maggiore mobilità in collaborazione con gli istituti di istruzione superiori e con varie associazioni e/o gruppi di utenti. – ricorda Luna – A tal proposito auspichiamo una implementazione dei rapporti con gli Istituti di istruzione e le famiglie di studenti al fine di individuare insieme nuove linee ed orari per favorire la mobilità pubblica riducendo l’inquinamento e il pericolo legato all’uso degli automezzi privati e dei motorini. Nei 149.856 chilometri di percorrenza del servizio urbano e suburbano di Osimo, nel corso del 2017 si sono registrati incrementi nella vendita dei titoli di viaggio e del numero dei trasportati che è salito a 63.000 utenti. La Tpl Osimo mantiene elevata l’attenzione all’immissione di agenti inquinanti tanto che pur avendo in organico un parco mezzi composto da n. 4 autobus a gasolio ed uno a metano, la metà del servizio viene svolto con il mezzo a zero emissioni di polveri sottili”.

Il maxi parcheggio di Osimo con il capolinea dei bus

In particolare, dei 149.856 chilometri percorsi, ben 76.396 km. vengono effettuati con l’Iveco Daily a metano come opportunamente già inserito nella scheda di rilevazione degli inquinanti richiesti dalla Regione Marche e dall’Asstra. “Sul fronte degli investimenti e del rinnovo del parco rotabile che ha raggiunto una età media di 12,6 anni– chiude l’amministratore unico della società- la Tpl Osimo ha richiesto ed ottenuto a dicembre 2017, l’inserimento da parte della Regione Marche nella lista per il rinnovo del parco rotabile con contributo del Mit, per l’acquisto di un nuovo autobus di 8 metri ritenuto ormai indispensabile per lo svolgimento del servizio in ambito urbano. Presumibilmente nel corso del 2018 la Tpl Osimo dovrebbe poter immatricolare e mettere in servizio il nuovo mezzo che abbasserà a 8,9 anni l’indice medio di vetustà del parco mezzi”.

Vendita Tpl Osimo, bagarre in consiglio comunale

I disoccupati viaggiano gratis sulle circolari Tpl

Tpl chiude il bilancio in utile: più utenti su bus e circolari

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X