facebook rss

Ancona sboccia con ‘Souvenir in fiore’:
centro storico come un giardino

EVENTI- Venerdì 8 e sabato 9 la città si vestirà di abiti all'insegna del tema floreale in vista della terza tappa di 'Souvenir in fiore'. Il format di Confcommercio giunge al penultimo appuntamento dopo quelli di Fabriano e San Severino. Ad Ancona l'iniziativa partecipata da circa 50 esercizi commerciali
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ancona si trasformerà nel prossimo fine settimana per la manifestazione “Souvenir in fiore” seguendo un filo conduttore legato alla natura e alla botanica. Manca poco dunque alla terza tappa del format di Confcommercio Marche Centrali che ha fin qui toccato le città di Fabriano e di San Severino e che si concluderà con l’appuntamento di Porto Recanati.

“La due giorni nel capoluogo è stata la più complessa da organizzare – ha dichiarato Federica Polacco, curatrice del progetto per conto di Confcommercio – essendo Ancona una città ben più strutturata delle altre”. La manifestazione è ricca infatti di iniziative realizzate in collaborazione con le circa 50 imprese commerciali aderenti,  che venerdì e sabato animeranno tutto il centro storico. Lo scopo di “Souvenir in fiore” è proprio di portare al centro della città la positività attraverso l’elemento floreale, suggerito anche dalla stagione, e di valorizzare la cura del verde, un elemento su cui troppo spesso si cerca di ottenere il maggior risparmio.

Sulla tappa anconetana sono poste dunque grandi aspettative, dopo gli inaspettati successi dei primi due appuntamenti. Ogni progetto a cui si potrà partecipare avrà il fine comune di lasciare alle persone qualcosa, se non di materiale, quantomeno come insegnamento. E in particolare questa due giorni di “Souvenir in fiore”, che per Ancona è stata ideata come un “carnet de voyage”, un diario di viaggio incentrato particolarmente sui bambini. Ci sarà infatti un “Truccabimbi al naturale” sabato 9 giugno dalle 17 alle 19.30 in Piazza Roma. Ma sono moltissimi gli altri eventi. Tra questi “Green cake”, con il famoso florovivaista Alessandro Magagnini sempre in Piazza Roma sabato tra le 17.30 e le 19, che consiste nel creare una torta con piante commestibili da usare come centrotavola. Si potrà inoltre conversare in uno dei salotti botanici sulla carta e sulla canapa, tra le 18 e le 19.30 di sabato. Venerdì 8 giugno, dalle 20, gli interessati potranno gustare il “Menù selvatico sotto le stelle”, dove grande spazio sarà dedicato anche alla cultura. Sono tanti infine gli appuntamenti interessanti tra cui scegliere, come il “Garden Party”, i paesaggi indoor allestiti in 3 negozi, la mostra di Roberto Giacomucci sulle casette per uccelli presentata per la prima volta in triennale a Milano nel 2017, il “Bracciale delle rose”, l'”Hapa zome” (arte giapponese), i vari menù o cocktail  in tema natura o “L’orto antico” allestito da Eduardo Lo Giudice”. Per tutte le altre informazioni e per avere il programma completo dell’evento basta andare su sito www.impreseventi.it

La speranza è “che tutti aderiscano al progetto e cercando magari di allargarci anche ai filoni periferici e non limitandoci solo ai centri storici” conclude Federica Polacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X