facebook rss

Strage di caprioli nel canale,
Enel: «Installata la barriera salva animali»

SERRA SAN QUIRICO – I tecnici dell'azienda elettrica hanno incontrato il sindaco Tommaso Borri per illustrare e concordare le azioni per ripristinare l'incolumità pubblica della strada e mettere fine alla moria di animali selvatici che restano intrappolati nel canale di Sant'Elena
Print Friendly, PDF & Email

 

Strage di animali selvatici nel canale di Sant’Elena a Serra San Quirico, i numerosi allarmi lanciati dagli animalisti dell’Enpa alla fine trovano ascolto da parte di Enel Green Power, l’azienda proprietaria del canale. Una delegazione della società ha incontrato il sindaco di Serra San Quirico Tommaso Borri per illustrare un piano di interventi per la messa in sicurezza del canale della centrale elettrica. “Barriera salva caprioli, taglio vegetazione infestante e ripristino della cartellonistica per la salvaguardia dell’incolumità pubblica” si legge in una nota di Enel Green Power, che elenca le azioni da mettere in campo. “Riguardo al tema della salvaguardia dei caprioli, Enel Green Power ha rafforzato le misure per arginare il fenomeno del ferimento o della morte dei caprioli e illustrato la nuova barriera salva caprioli già installata nelle acque del canale che impedirà agli animali selvatici di impattare con le infrastrutture di captazione delle acque – spiega l’azienda -. Inoltre la barriera è corredata da una struttura metallica che costituisce un percorso agevolato per l’uscita dei caprioli dal canale stesso. Contestualmente, l’azienda elettrica sta procedendo ad un intervento di verifica puntuale della integrità di tutta la recinzione lungo 5,7 km di canale e, laddove verranno rilevati danneggiamenti, si procederà con l’immediato ripristino. Inoltre è già in corso di svolgimento il taglio della vegetazione infestante lungo le sponde del canale, per migliorare le sue condizioni di sicurezza – continua la nota -. Enel Green Power sta anche procedendo alla installazione e integrazione di cartelli monitori necessari ad informare coloro che percorrono la strada, della presenza del canale e dei rischi connessi a garanzia della pubblica incolumità”. Il Sindaco di Serra San Quirico ha apprezzato l’impegno, dopo l’incontro in Comune è seguito un sopralluogo congiunto nell’impianto di Sant’Elena, dove Enel ha illustrato la barriera salva caprioli e si è detta anche disponibile, in sinergia con l’ufficio tecnico dell’amministrazione comunale, ad effettuare un’analisi dei tratti di canale in prossimità della strada comunale, su cui sostituire i guard-rail con nuovi di adeguata altezza per migliorare la sicurezza della strada.

Strage nel canale di Sant’Elena, partiti i controlli dei carabinieri forestali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X