facebook rss

Settimana della Musica,
chiusura in grande stile

JESI - La “Settimana della Musica” promossa dalla Scuola Musicale G.B.Pergolesi con concerti gratuiti alla Chiesa di San Nicolò in corso Matteotti a Jesi, arriva alle battute finali. Questa sera alle 21,15 il concerto finale per una chiusura in grande stile.
Print Friendly, PDF & Email

Il maestro Matteo Angeloni al piano.

La “Settimana della Musica”, promossa dalla Scuola Musicale “G.B.Pergolesi” di Jesi con il patrocinio del Comune di Jesi-Assessorato alla Cultura e della Festa europea della Musica giunge alle battute finali.
Per una settimana si sono alternati concerti, esibizioni, saggi e performance tutti rigorosamente a ingresso libero nella cornice della chiesa di San Nicolò in corso Matteotti a Jesi. Diciotto concerti, 130 allievi e una decina di insegnanti hanno omaggiato la città con appuntamenti in note gratuiti. Dopo il successo de “La chitarra flamenca da concierto” interpretata dal maestro Giovanni Brecciaroli, questa sera alle 21,15 la “Settimana della Musica” chiude in grande stile. La Scuola Musicale Pergolesi ha riservato un evento live con ospiti d’eccezione: in occasione della Festa Europea della Musica si esibiranno il primo clarinetto della Filarmonica Toscanini Daniele Titti, il violoncellista dell’Orchestra Mozart Luca Bacelli e il pianista dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana Matteo Angeloni per un grande evento su musiche di Bruch e Brahms. Il programma prevede una selezione dagli Otto pezzi op. 83 di M. Bruch, duetti di R. Schumann (dall’originale per due voci e pianoforte) e il capolavoro assoluto scritto per questa formazione, il trio op. 114 di J. Brahms. I tre musicisti, diplomati al Conservatorio Rossini di Pesaro, si sono perfezionati insieme con il maestro P.N. Masi, presso L’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, conseguendo nel 2006 il diploma Master, massimo riconoscimento dell’Accademia.

Il maestro Daniele Titti al clarinetto.

Daniele Titti è primo clarinetto dell’Orchestra “Filarmonica Toscanini” di Parma dal 2008, ha collaborato con le principali orchestre italiane: Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, Teatro Alla Scala di Milano. Luca Bacelli è violoncellista dell’Orchestra Mozart di Bologna fondata da Claudio Abbado, e Primo violoncello dell’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro; si esibisce inoltre con numerose formazioni orchestrali, sinfoniche e da camera. Matteo Angeloni è pianista e compositore. Collabora dal 2008 con la Form-Orchestra Filarmonica Marchigiana, ha ricevuto numerose commissioni. E’ stato pubblicato dalla Decca/Universal Music e dalle Edizioni Curci. I tre musicisti si sono esibiti in Italia e all’estero, il loro è un concerto attesissimo. «L’ultimo concerto, quello del 21 giugno – spiega il direttore della Scuola Musicale Pergolesi maestro Sergio Cardinali – coincide proprio con la giornata europea della musica, abbiamo in programma un concerto con grandi ospiti a conclusione di una settimana di appuntamenti in cui si sono esibiti i nostri allievi delle varie sezioni classica e moderna, i cori e le orchestre, ma anche i professori con un repertorio per tutti i gusti, dal classico al jazz, dalla lirica alle colonne sonore di film, fino al contemporaneo e al flamenco».
Info/iscrizioni al prossimo anno scolastico: tel. 0731-205856 / www.scuolapergolesi.it

Il maestro Luca Bacelli al contrabbasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X