facebook rss

Riapre il Labirinto di Hort
e si ispira alle opere di Rossini

SENIGALLIA - Domenica 1° luglio l'inaugurazione con un concerto dedicato al compositore pesarese. Nel cartellone degli eventi incluse le Serate Enigma e una nuova versione della attesissima notte di paura, dal titolo 'Horror Movie Cult', in programma venerdì 17 agosto
Print Friendly, PDF & Email

Il Labirinto di Hort a Senigallia

Domenica 1° luglio torna ad aprire i battenti il Labirinto di Hort, l’amatissimo labirinto di mais frutto del progetto ludico-educativo patrocinato dal Comune di Senigallia e realizzato dalla società cooperativa HORT, divenuto ormai un appuntamento fisso nell’estate senigalliese. Con una rete di oltre cinque chilometri di percorsi disposti su sei ettari, il Labirinto di Hort rappresenta un’avventura di anno in anno sempre più avvincente per i tanti affezionati visitatori provenienti da tutta Italia. L’inaugurazione è in programma domenica, alle ore 18,30, con un concerto dedicato a Gioachino Rossini, a cura dell’Orchestra Giovanile Bettino Padovano e del Csc Giovanile di Serra de’ Conti. Sarà infatti proprio Rossini il grande protagonista del labirinto di quest’anno che, riproducendo un disegno ispirato alla Gazza Ladra e al Guglielmo Tell, celebrerà il grande compositore pesarese in occasione del centocinquantesimo anniversario della sua scomparsa.

Cresciuto di anno in anno, fino a toccare la sorprendente cifra di 18000 visitatori nel corso dell’ultima edizione, il Labirinto proporrà anche quest’anno tanti eventi speciali rivolti a tutte le età: serate musicali, un appuntamento dedicato a Robin Hood con il Labirinto di Sherwood, un week end a tema su Harry Potter, Serate Enigma e una nuova versione della attesissima notte di paura, dal titolo Horror Movie Cult, in programma venerdì 17 agosto. “Un bellissimo progetto – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – che ci ha dato e continua a darci tante soddisfazioni grazie a un format affascinante e che funziona molto bene, attirando tantissimi visitatori anche da fuori regione. Siamo dunque molto orgogliosi di questa collaborazione con HORT, che con lungimiranza si sta dimostrando capace di tessere relazioni con le eccellenze culturali del nostro territorio. Un grandissimo ringraziamento, ovviamente, va alla Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti che da sempre patrocina e sostiene questo progetto mettendo a disposizione il terreno su cui si sviluppa”.

“Un progetto nato per gioco – spiega Luca Kogoj, presidente della società cooperativa Hort. – e diventato nel corso degli anni un evento importante sia per noi che per il territorio. E proprio al territorio guardiamo sempre con più interesse, cercando di creare e rafforzare i rapporti con il tessuto culturale senigalliese. In tal senso, particolarmente preziosa è la collaborazione instaurata quest’anno con la scuola di musica “Bettino Padovano”, che organizzerà tre serate musicali dedicate a Rossini, e con il Musinf diretto dal professor Bugatti, che organizzerà workshop di fotografia all’interno del labirinto con importanti fotografi senigalliesi”. Il Labirinto si trova tra il basso corso del fiume Misa e il primo tratto della strada provinciale “Corinaldese”, in corrispondenza dell’incrocio con la Strada Comunale delle Grazie. Per ulteriori informazioni e il calendario dettagliato degli eventi è possibile consultare il sito www.hort.it o la pagina Facebook Labirinto di Hort.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X