facebook rss

Dal Festival del Mosciolo
al Love Pride:
ecco gli appuntamenti del weekend

ANCONA - Porto antico, lazzaretto e parco del Cardeto saranno le location più utilizzate per questo fine settimana dove si fonderanno musica, enogastronomia e il tanto atteso corteo dell'amore, previsto per domenica
Print Friendly, PDF & Email

La locandina del love pride

 

Feste in spiaggia, musica live, festival d’eccezione e il corteo per il love pride. Sono solamente alcuni degli eventi che coloreranno questo weekend anconetano. Si parte con il Festival del Mosciolo arrivato alla sua terza edizione nella splendida cornice del porto antico. Dopo l’esibizione dei Green Mussels ieri sera, oggi si esibirà Patrik Pambianco con le cover degli U2. Domani sarà invece la volta del Rana show e dei Sean Conero. Al Lazzaretto, in previsione del love pride previsto per domani pomeriggio, va in scena il That’s Amore Trash Party con Brecce Boyz alla consolle  aka Disagio & Violet. Musica questa sera anche al Playa Solero di Palombina con gli anni Novanta Happy, Reggaeton Dj selection Gianluca Gdj Binci Voice Andrea Pergolini. Special guest Jacopo Binci (Jaco Dj) from Miami Club One Love (Afrostory & Brasil). All’associazione Arci 360 gradi di via Barilatti si esibiranno i Pasquella Folk con canti e musiche popolari. Evento anche alla cantina Lanari con Wine is Live, vino, musica, sapori e le emozioni del Conero. Per la prima volta, spazio a Cantina Latina con cena spettacolo e special guest Osvaldo y Karla Hernandez. Al Naif Club di via del Castellano arriva il contest dell’UMDC dove freestyler provenienti da tutta Italia si sfideranno sulle note dei brani selezionati da AKE per conquistare il primo premio! Al termine del contest, a rotazione la migliore musica Hip-Hop, R&B, Dancehall, Trap. Domani è invece il giorno del love pride con il corteo in partenza alle 16.30 da piazza Cavour e gran finale al bar del Cardeto con grigliate, live music e dj set. In mattinata si terrà uno degli eventi più attesi dell’estate: la Nuotata di Mezzavalle, giunta alla tredicesima edizione. Sarà un manifestazione non agonistica dove verrà ribadita la necessità della fascia di 300 metri dalla riva interdetta alle barche per garantire la balneazione sicura e la necessità di sensibilizzare  i frequentatori della spiaggia a un comportamento rispettoso dei divieti, come quello di campeggiare e accendere fuochi sul litorale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X