facebook rss

Tutto pronto per il live di Bollani,
Ascoli si prepara al grande evento

CONCERTO - Appuntamento sabato sera in piazza del Popolo. L'artista sarà accompagnato sul palco da alcuni grandi rappresentanti della musica brasiliana: Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria, Armando Marçal ed il giovane e talentuosissimo Thiago da Serrinha alle percussioni
Print Friendly, PDF & Email

di Salvatore Mastropietro

Tutto pronto per uno degli eventi principali dell’estate ascolana. Sabato (ore 21,30) Stefano Bollani si esibirà nella suggestiva cornice di Piazza del Popolo per il live del suo tour internazionale “Que Bom”. I biglietti per l’evento sono disponibili da diverso tempo in prevendita sui circuiti CiaoTickets -dove lo saranno fino all’orario d’inizio del concerto-, Ticketone e Vivaticket (fino alle ore 13 del giorno dell’evento). Successivamente i tagliandi saranno acquistabili presso il botteghino di Via Cino del Duca, che aprirà alle 18. Saranno due gli ingressi a disposizione del pubblico: il primo di Via del Duca riservato ai disabili e agli accrediti; il secondo di Via del Trivio riservato a quanti saranno già muniti di biglietto.

Stefano Bollani

L’evento è patrocinato dal Comune di Ascoli Piceno ed organizzato da Eclissi Eventi.

Bollani porterà nel salotto cittadino di Piazza del Popolo le sonorità brasiliane caratteristiche del suo nuovo disco, intitolato “Que Bom”. Dopo il successo di Carioca nel 2007, il noto pianista è tornato a questo tipo di suoni mettendo in evidenza ancora una volta il forte legame con il Brasile. Il progetto discografico che verrà suonato sabato sera è composto quasi interamente da brani inediti e originali. «Avevo molta voglia di farmi circondare dalle percussioni – racconta Bollani sulla genesi del progetto – perché il pianoforte fa parte della loro stessa tribù. Sono da sempre innamorato della musica brasiliana, che utilizza l’armonia del jazz sposandola con ritmi di origine africana. Quelli di Que Bom sono brani che ho scritto un po’ ovunque nel mondo, ma che guardano a quel sincretismo, al suono avvolgente delle percussioni brasiliane, a quella vitalità ed energia uniche». Il progetto è stato arricchito da alcune collaborazioni di spessore, come ad esempio Caetano Veloso (in “Michelangelo Antonioni” e “La nebbia a Napoli”), Hamilton de Holanda (al mandolino) e Jaques Morelenbaum al violoncello.

L’artista sarà accompagnato sul palco da alcuni grandi rappresentanti della musica brasiliana: Jorge Helder al contrabbasso, Jurim Moreira alla batteria, Armando Marçal ed il giovane e talentuosissimo Thiago da Serrinha alle percussioni. Risuonerà in Piazza del Popolo, dunque, un vero e proprio scorcio di Brasile, dove Bollani è risultato il secondo della storia ad aver suonato il piano in una favela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X