facebook rss

Ancona Jazz: il doppio concerto
Pacassoni e Cisi in scena
al Ridotto delle Muse

ANCONA - Cambio di location per l'appuntamento di questa sera del festival. L'omaggio a Frank Zappa ed alla percussionista Ruth Underwood, con un concerto raro e suggestivo e quello al sassofonista Lester Young non si terrà al Cortile della Mole, ma al Ridotto del Massimo cittadino
Print Friendly, PDF & Email

Marco Pacassoni

 

Emanuele Cisi © Roberto Cifarelli

Spostato il doppio concerto di questa sera (16 luglio) di Ancona Jazz Summer Festival. Si terrà al Ridotto del Teatro delle Muse, alle 21:15, anziché al Cortile della Mole vanvitelliana. Doppio concerto perché in omaggio a due grandi artisti ed alla loro musica: Frank Zappa, con il quintetto del vibrafonista Marco Pacassoni in Frank & Ruth (Underwood)ed al sassofonista Lester Young con il quartetto di Emanuele Cisi, per una sorta di all-stars italiana.
Dopo avervi lavorato un paio d’anni, ecco il nuovo progetto del vibrafonista e marimbista Marco Pacassoni, uscito su cd nei primi di giugno, e che verrà eseguito dal vivo per la prima volta proprio sul palco della Mole. Pacassoni si è diplomato al conservatorio di Pesaro e laureato con lode alla prestigiosa Berklee School di Boston. Nel suo ricco percorso musicale si inserisce questo tributo agli strumenti a percussione a suono determinato, come il vibrafono e la marimba, nella musica di Frank Zappa. Durante il periodo considerato il più ispirato della sua lunga discografia (1967-1977), dove tanti musicisti saranno solo di passaggio, Zappa collabora con un’unica, talentuosa e virtuosa percussionista, Ruth Underwood. Qui metterà al centro della scena tali strumenti, ed è grazie a brani rimasti nella memoria che Pacassoni ha tratto la spinta per una rilettura di grande attualità e coinvolgimento. Dal solo di marimba a esecuzioni per l’intero quintetto, sarà un concerto raro e suggestivo, una scoperta per chi conosce poco o nulla l’opera di questo importante musicista del Novecento. La formazione: Marco Pacassoni, vibrafono, marimba; Alberto Lombardi, chitarra; Enzo Bocciero, pianoforte, tastiere; Lorenzo De Angeli, contrabbasso, basso elettrico; Matteo Pantaleoni, batteria, percussioni.

A seguire l’omaggio a Lester Young, No Eyes – Looking at Lester Young, reso da un grande sassofonista come Emanuele Cisi, acclamato ormai a livello mondiale. Cisi padroneggia la tradizione come pochi, rileggendola nelle sue pieghe più stimolanti grazie a un suono e un fraseggio del tutto personali. Primo jazzista italiano ad aver inciso da leader per una prestigiosa etiche americana come la Maxjazz, gira continuamente per l’Europa, Stati Uniti, sud America, Russia e Giappone. Ha suonato con Clark Terry, Nat Adderley, Jimmy Cobb, Benny Golson, Branford Marsalis, Xavier Davis, Sting, e in Italia con Paolo Birro, Andrea Pozza, Enrico Rava, Paolo Fresu, solo per citare qualche nome. Al suo fianco potremo ascoltare stavolta una formazione tutte stelle, in cui i componenti sono a loro volta leader e comunque disponibili a entrare in gruppi di alto livello. Il “presidente” dei sassofonisti (questo era il soprannome di Lester Young, datogli da Billie Holiday) non poteva ricevere un tributo migliore. La formazione: Emanuele Cisi, sax tenore; Dino Rubino, pianoforte, tromba; Rosario Bonaccorso, contrabbasso; Adam Pache, batteria.

Inizio ore 21.15. Biglietteria aperta dalle ore 20. Biglietto unico € 18,00 / ridotto € 15,00. Riduzione: giovani fino a 26 anni, soci Mjn, soci Arci, soci Coop, soci Fai. A ogni biglietto va aggiunto il diritto di prevendita fisso di € 1,50. Prevendite: Casa Musicale, corso Stamira 68, Ancona (qui è possibile anche sottoscrivere la Mjn card per il 2018). Biglietti online www.vivaticket.it.

Infoline 350 02 14 370 info@anconajazz.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X