facebook rss

IV Palio dell’Acqua,
Castelfidardo torna a fine ‘800

RIEVOCAZIONI STORICHE - Il 10 e l'11 agosto la due giorni storica con 'Tracce di Ottocento': figuranti, spettacoli, concorsi fotografici e le antiche osterie che propongono un menù 'vintage'
Print Friendly, PDF & Email

Castelfidardo si prepara a vivere, il 10 e l’11 agosto prossimi, per il quarto anno consecutivo, l’appuntamento con Tracce di Ottocento, la rievocazione storica che propone sempre nuove iniziative, riportando la città della fisarmonica indietro nel tempo, alla fine dell’Ottocento. Circa 500 figuranti in costume storico rievocheranno i tempi che rappresentarono per la città un nuovo inizio di benessere economico e sociale grazie all’arrivo dell’acqua potabile nel 1886 con la realizzazione dell’acquedotto e all’ intuizione di Paolo Soprani che sviluppava la costruzione degli organetti e poneva le basi per l’industria della fisarmonica. Nella prima giornata del venerdì si svolgerà il “Palio dell’acqua” tra le otto contrade della città, il cui scopo è quello di rievocare le fatiche che la comunità a quei tempi doveva affrontare per il rifornimento di un bene così prezioso. La squadra vincitrice oltre ad aggiudicarsi il drappo del Palio 2018 realizzato appositamente dall’artista Franco Fontanella aprirà il corteo storico del giorno seguente.

I vincitori della Palio dell’Acqua 2016, gli abitanti delle Fornaci

IL PROGRAMMA – Venerdì 10 agosto Dalle ore 18,00 Piazza della Repubblica: cerimonia di inizio manifestazione, apertura degli allestimenti. Giochi popolari nel centro storico per adulti e bambini

Ore 18,30 Piazza Garibaldi: Teatrino Pellidò. Spettacolo di burattini per grandi e piccoli sulla storia di Castelfidardo dal 1850 al 1900.

Ore 19,15: Piazza Garibaldi: “Canto alla Rovescia” di Massimiliano Di Carlo.

Ore 21,00 Piazza della Repubblica: benedizione delle otto squadre del palio, sorteggio ordine di partenza.

Ore 21,30 Porta Marina: PALIO DELL’ACQUA, a seguire proclamazione del quartiere vincitore, consegna dello stendardo e premiazione degli atleti

Ore 22,30 Piazza della Repubblica: spettacolo luci e musica; proiezione architettonica sulla storia di Castelfidardo e della Fisarmonica

Sabato 11 agosto dalle ore 16,30: per le vie del paese e nelle piazze apertura degli allestimenti scenografici, spettacoli, musica di strada, animazione e giochi popolari per adulti e bambini.

Ore 17,00 Porta Marina: “Palio dei piccoli”

Ore 18,00 Piazza Garibaldi: Concerto dell’Orchestra Giovanile di Castelfidardo, musiche di Rossini e Verdi.

Ore 18,45: Piazza Garibaldi: “Teatrino Pellidò”, spettacolo di burattini per grandi e piccoli sulla storia di Castelfidardo dal 1850 al 1900.

Ore 21,30: Sfilata del corteo storico per le vie del centro storico e arrivo in Piazza della Repubblica.

Ore 22,30 Piazza della Repubblica: spettacoli di luci e musica; Proiezione architettonica sulla storia di Castelfidardo e della Fisarmonica.

ANTICHE OSTERIE OTTOCENTESCHE – Sapori storici e genuini a partire dalle ore 19. I numerosi punti ristoro allestiti come le antiche osterie, offriranno i cibi semplici e genuini dei nostri avi e saranno attivi Bus navetta gratuiti dalle 17 alle 24 dal parcheggio via Montessori (LINEA VERDE) e dal parcheggio via XXV Aprile (LINEA ROSSA). Le serate saranno allegramente accompagnate dai suoni dell’organetto e dai balli popolari di Quelli dell’Ara folk, La Campagnola, I Passeri solitari e I Folkorati che riusciranno a coinvolgervi nei passi del saltarello e nei balli tradizionali in circolo. Durante tutta la manifestazione visita alle grotte di Sant’anna; sfilate del biciclo ottocentesco; archi di fiori in via Casanova; botteghe degli artigiani della fisarmonica. E’ confermato iI Concorso fotografico- Obiettivo 800 in collaborazione con il Circolo fotografico cittadino con il 1 Premio la foto più social(Info: Proloco 071 7822987, oppure 338 8758762 – 349 0691649- 339 6733293, tracce800@gmail.com)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X