facebook rss

Eduardo Delgado
in concerto ad Ostra

EVENTI - Unica tappa nelle Marche per il pianista argentino che domani, si esibirà in via del tutto eccezionale al Teatro La Vittoria
lunedì 30 Luglio 2018 - Ore 12:53
Print Friendly, PDF & Email

Grande attesa ad Ostra per l’arrivo del Maestro Eduardo Delgado che martedì 31 luglio, si esibirà in via del tutto eccezionale, grazie al Movimento Artistico Introvisione. A partire dalla ore 21:00, presso il Teatro La Vittoria, il pianista argentino incanterà così i presenti con la sua musica. Nato a Rosario in Argentina, residente negli Stati Uniti e con un grande amore per l’Italia, Eduardo Delgado che arriverà nel bel paese per due appuntamenti ufficiali del suo tour mondiale, il 29 luglio a Bolzano ed il 2 agosto a Todi, ha deciso di dedicare ai fan italiani un’altra data, quella del 31 luglio ad Ostra per il grande affetto che lega il pianista argentino al Movimento Introvisione ed in particolare al pittore Giovanni Schiaroli. Un appuntamento da non perdere che Introvisione ha organizzato in tempi record grazie anche al patrocinio del Comune di Ostra.

Delgado ha suonato nelle maggiori capitali della musica di tutto il mondo. Classe 1943, Eduardo Delgado ha studiato a Buenos Aires con il grande Vicente Scaramuzza e successivamente con Rosina Lhevinne della Juilliard School. Delgado è anche professore e docente di corsi di perfezionamento e ha fatto parte del corpo docente di pianoforte in molte università del Giappone e della California. Continua ad insegnare pianoforte alla California State University, Fullerton e si esibisce regolarmente al festival Dino Ciani in Italia, al Verbier Festival in Svizzera e al Martha Argerich Festival a Lugano e Buenos Aires. Il tour 2018 partito a marzo dal Messico, si concluderà a novembre con le tappe in Giappone, Tailandia e Cina. Prevendite biglietti per lo spettacolo del 31 luglio presso Foto Ubaldi ad Ostra. Info e prenotazioni al numero 377.2407592 o all’indirizzo email introvisione@gmail.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X