facebook rss

Finisce in carcere il rapinatore
delle tabaccherie evaso dai domiciliari

FALCONARA - Inasprimento della misura cautelare per il 20enne marocchino bloccato nella notte tra domenica e lunedì alla stazione di Rimini dopo essere fuggito da casa e essersi liberato del braccialetto elettronico
Print Friendly, PDF & Email

Il momento della traduzione in carcere del 20enne

 

Si sono spalancate le porte del carcere questo pomeriggio per il 20enne marocchino accusato di aver tentato di rapinare due tabaccherie, prima ad Ancona poi a Falconara, lo scorso febbraio. Nella notte tra domenica e lunedì, il giovane era evaso dai domiciliari, dove era stato collocato dopo un periodo passato in carcere, per trascorrere una serata a Rimini.  Aveva  trovato nascondiglio nel sottopasso del binario 7 della stazione. Con sè aveva un cambio vestiti, il passaporto e il documento di identità. A placcarlo era stato un carabiniere falconarese fuori servizio che, proprio in quel momento, si trovava a Rimini. Proprio il militare lo ha accompagnato a Montacuto. L’inasprimento della misura cautelare è stato firmato dal gip Sergio Casarella su richiesta del pm Serena Bizzarri.

Evade dai domiciliari per andare a divertirsi a Rimini: rapinatore in arresto

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X