facebook rss

Minicar contro auto a Montoro:
paura per un giovane asso
del ciclismo marchigiano

OSIMO - I due mezzi si sono scontrati verso le 14.30 in via Circonvallazione. Il 16enne di Castelfidardo, portacolori della Cantarini Marinelli di Recanati è uscito illeso dalla scontro mentre la moglie del conducente della Ford Fiesta è stata trasportata all'ospedale di Osimo. A giugno era rimasto coinvolto in un frontale con una vettura durante un allenamento
giovedì 6 settembre 2018 - Ore 17:03
Print Friendly, PDF & Email

Le due vetture coinvolte nello scontro di via Circonvallazione nella frazione di Montoro (territorio comunale di Osimo)

E’ rimasto di nuovo coinvolto in un incidente stradale, per fortuna senza gravi conseguenze, il 16enne fidardense, G.G, giovane promessa del ciclismo marchigiano e italiano. Il portacolori della Cantarini Marinelli di Recanati, oggi pomeriggio intorno alle 14.30, era alla guida di una minicar a Montoro di Osimo, quando per cause ancora da chiarire, si è scontrato con una Ford Fiesta in via Circonvallazione all’altezza dell’incrocio con via Chiusura. Sull’auto viaggiavano due anziani coniugi di Filottrano. Dopo il violento urto tra i due mezzi, sono usciti illesi dagli abitacoli delle veicoli il giovane sportivo e il conducente della vettura, l’80enne B.G., mentre la moglie del pensionato è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Osimo per accertamenti. Stando ad una prima ricostruzione della dinamica del sinistro effettuata dalla Polizia locale di Filottrano, la minicar che procedeva su via Chiusura, si sarebbe immessa su via Circonvallazione proprio mentre sopraggiungeva la Ford. Lo scorso 1 settembre, il campione 16enne di Castelfidardo  ha vinto ad Agliana la 71° Coppa Dino Diddi, conquistando così la sua nona vittoria stagionale e domenica prossima punterà alla Coppa D’Oro in Trentino. Poche settimane fa, a giugno, l’asso del pedale fidardense si era scontrato con un’auto in un frontale durante un allenamento su strada. All’allievo marchigiano, vero sorpresa per la sua categoria nelle gare nazionali 2018, era stata diagnosticata una frattura alla clavicola e l’imprevisto aveva comportato un mese di convalescenza.

Investito mentre si allena, promessa del ciclismo in ospedale

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X