facebook rss

Vertenza Whirlpool, la Fiom:
«L’azienda investa su Comunanza»

LAVORO - Il segretario Alessandro Pompei: «Se un sacrificio viene chiesto ai lavoratori anche l’azienda deve dar prova che questo non sia vano creando le condizioni per un superamento di questo stallo produttivo e traghettando il sito verso la piena occupazione»
Print Friendly, PDF & Email

Vertenza Whirlpool, la Fiom pungola l’azienda: «L’incontro al Ministero per lo Sviluppo Economico del 3 Ottobre 2018 -dice il segretario provinciale della Fiom, Alessandro Pompei – ha visto chiare prese di posizione del governo con il sostegno del nuovo Piano industriale Whirlpool tramite gli ammortizzatori sociali, fino a tutto il 2020, subordinato al rientro delle produzioni dall’estero. La produzione attuale, per il sito di Comunanza, stimata a fine 2018 è di 570mila pezzi al di sotto di ben 60mila pezzi rispetto al budget e enormemente distante dagli 800mila pezzi previsti dal Piano Industriale 2015-2018. Questi risultati sono stati ottenuti in forza di una produzione annua di circa 160mila pezzi relativi alle lavatrici Aqualtis che occupano di fatto il 25% dei volumi produttivi del sito.

Alessandro Pompei della Fiom

Appare chiaro che uno spostamento di un tal volume di produzione di lavatrici su Napoli non può essere accettata solo con il rientro delle lavatrici ad incasso dalla Polonia che cubano in circa 60mila pezzi lasciando il riassorbimento degli esuberi (135 addetti a fine 2018) alla sola crescita del mercato. Whirlpool deve dimostrare di credere in Comunanza scommettendo su quella che tra l’altro è la sua filosofia industriale ossia sulla specializzazione del sito produttivo con la costituzione del “polo produttivo dell’asciugatura”. I lavoratori e le lavoratrici di Comunanza sono stanchi di vedere falcidiati i loro salari da anni di ammortizzatori sociali. Se un sacrificio viene chiesto ai lavoratori -conclude Pompei- anche l’azienda deve dar prova che questo non sia vano creando le condizioni per un superamento di questo stallo produttivo».

Whirlpool, aut aut di Di Maio: «Okay agli ammortizzatori, ma stop esuberi» (Tutte le foto)

Vertenza Whirlpool, l’azienda è pronta a ripensare il piano industriale

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X