facebook rss

Chiese danneggiate dal sisma:
aprono i cantieri per il restyling

OSIMO - Lavori al via per gli edifici di culto di San Niccolò, dei Ss Martiri di via Roncisvalle e per la chiesa del cimitero maggiore
Print Friendly, PDF & Email

La chiesa di S.Annunziata, al cimitero Maggiore di Osimo

La chiesa di San Niccolò di via Pompeiana

Partono i lavori per sistemare che chiese osimane danneggiate dal sisma. Ad annunciarlo è stato stamattina il sindaco Simone Pugnaloni. “Continua il nostro impegno per gli interventi post sisma per riaprire gli edifici di culto in città. – ha scritto sui social media il primo cittadino di Osimo. Approvato il progetto esecutivo per riaprire la chiesetta del cimitero di San Giovanni e nei prossimi giorni partiranno i lavori. Approvato anche quello per il monastero delle clarisse di San Niccolò e a giorni al via il cantiere. In corso di autorizzazione da parte della Soprintendenza i lavori di tinteggiatura straordinaria della chiesa Ss. Martiri di via Roncisvalle”. Iniziati i lavori inoltre alla chiesa di S.Annunziata al Cimitero Maggiore e per sistemare l’asfalto ammalorato è stato aperto anche il cantiere su piazzale Muccioli, vicino all’Ipersimply di via Vecchia Fornace.

La chiesa dei Ss Martiri di Osimo in via Roncisvalle

Terremoto, le clarisse finanziano il restauro della chiesa di San Niccolò

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X